spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 13 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Castellina: sabato 18 giugno aperitivo e cena con “La Racchetta” al Parco delle Casce

    Appuntamento alle 19 con gli apertivi e la musica di sottofondo di DJ ED che continuerà anche nel corso della cena

    CASTELLINA IN CHIANTI – Ottima musica e del buon cibo, immancabilmente accompagnato da vino e birra, costituiranno gli ingredienti principali della serata che la sezione castellinese dell’associazione “La Racchetta” promuove al Parco delle Casce per sabato prossimo, 18 giugno.

     

    Appuntamento alle 19 con gli apertivi e la musica di sottofondo di DJ ED che continuerà anche nel corso della cena, il cui menù è costituito da un tris di primi, un piatto misto come secondo, dolci, acqua e bevande per un costo complessivo di 14 euro.

     

    Dopocena saranno invece i “Crazy Roosters” a diffondere i propri suoni e ritmi musicali al Parco delle Casce, mentre i più golosi potranno concedersi le patatine fritte preparate sul luogo dai volontari dell’associazione.

     

    Tutti invitati quindi a partecipare a questa iniziativa che coniuga al meglio il senso dell’impegno civico e associativo con la voglia e la capacità di divertirsi in maniera sana e genuina.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...