venerdì 7 Agosto 2020
Altre aree

    La Granfondo del Gallo Nero 2019, un bilancio molto positivo. I commenti

    RADDA IN CHIANTI – Domenica 22 settembre a Radda in Chianti si è svolta la settima edizione della Granfondo del Gallo Nero, un appuntamento ormai fisso per appassionati e non.

    Nonostante il meteo non sia stato particolarmente clemente per gli atleti che hanno dovuto cominciare la gara sotto l’acqua, in paese si è respirato per tutto il giorno l’aria della festa e del grande evento, sia per la quantità di persone presenti sia per l’efficienza dell’ormai rodata macchina organizzativa.

    E così riparati sotto i tigli dei giardini abbiamo potuto raccogliere le testimonianze di corridori, accompagnatori e semplici spettatori.

    Quasi tutti hanno ribadito come la bellezza del nostro territorio in questo periodo, la qualità dei nostri prodotti e il fascino dell’evento siano ragioni più che sufficienti per aver presenziato, a prescindere dal tempo.

    Positivi anche i giudizi più “tecnici” come quello del vincitore della mediofondo Gregory Bianchi che ci ha così raccontato la sua gara: “Ero partito un po’ timoroso per via dell’acqua perchè non mi sentivo molto sicuro in discesa, ma per fortuna il fondo stradale è molto buono e questo mi ha tranquillizzato e permesso di gareggiare con un buon ritmo fino allo sprint finale. Sono decisamente contento”.

    Anche i vertici del Consorzio Vino Chianti Classico ci sono sembrati soddisfatti per la riuscita dell’evento.

    Alessandro Palombo, l’appena eletto presidente della Chianti Classico Company, ha voluto sottolineare la grande efficienza e capacità di tutta l’organizzazione “più forte anche del meteo!”, oltre che il grande orgoglio che procura vedere riuscito un evento del genere.

    Anche Giovanni Manetti (presidente del Consorzio, nella foto in alto), che ha partecipato alla gara e a cui siamo riusciti a fare due domande al traguardo, si è detto felice per la buona riuscita dell’evento che secondo lui racchiude e unisce qualcosa di ineguagliabile: “La bellezza del nostro territorio con la bellezza dello sport”.

    Ed è sicuramente per preservare la bellezza di questo territorio che il Consorzio ha deciso di realizzare una corsa totalmente ecosostenibile, con materiale al 100% compostabile ai ristori, con raccolta differenziata in tutto il village e maglie con tasca posteriore per i corridori.

    Una scelta e una filosofia in linea con i tempi che stiamo vivendo, e soprattutto adatta ad un territorio in cui i vigneti occupano il 10% del totale e dove quasi la metà di questi vigneti sono a regime biologico.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino