martedì 24 Novembre 2020
Altre aree

    Covid-19 a San Casciano: 6 positivi all’ex Hotel Mary. Trasferiti in albergo sanitario

    Gli altri residenti sono tutti risultati negativi al tampone, adesso dovranno rimanere in isolamento fino all'esecuzione di un secondo tampone

    SAN CASCIANO – I tamponi orofaringei ai quali sono stati sottoposti tutti gli ospiti dell’ex Hotel Mary a San Casciano, da tempo divenuto luogo di accoglienza per migranti, hanno dato come riscontro la positività al Sars-COV-2 di sei di loro.

    L’amministrazione comunale sancascianese ha seguito passo dopo passo il percorso, in modo da avere ben chiari tutti i passaggi del caso.

    I sei ospiti positivi al Covid-19 sono in trasferimento, questa mattina, in un albergo sanitario: nessuno di loro infatti presenta forme di infezione che richiedono un ricovero in ospedale.

    Gli altri sono tutti risultati negativi al tampone, adesso dovranno rimanere in isolamento fino all’esecuzione di un secondo tampone.

    Nel caso di negatività anche al secondo tampone, potranno essere ritenuti idonei ad uscire dall’isolamento.

    Ma, come detto, chi è rimasto nella struttura di viale San Francesco è risultato negativo all’analisi del tampone orofaringeo.

    Oxfam, che gestisce la struttura, ha provveduto a una sanificazione completa e a una riorganizzazione degli spazi interni.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...