spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 9 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    L’Asl Toscana Sud Est attiva la collaborazione con il terzo settore per la vaccinazione di massa

    Firmata la delibera con la quale l'Azienda adotta l'elenco degli enti del volontariato sanitario che si sono dichiarati disponibili alla somministrazione dei vaccini anti-Covid: ecco chi sono

    SIENA – Prosegue la campagna di vaccinazione di massa e l’Asl Toscana Sud Est mette in campo anche il terzo settore, il mondo delle associazioni del volontariato sanitario. 

    Il direttore generale Antonio D’Urso ha firmato la delibera con la quale l’azienda adotta l’elenco degli enti del terzo settore che si sono dichiarati disponibili alla somministrazione dei vaccini anti-Covid.

    Il numero delle strutture locali potenzialmente attivabili è molto alto grazie al fatto che si tratta di associazioni capillarmente diffuse sul territorio.

    Le associazioni iscritte in elenco, con le quali i direttori di zona distretto dell’Asl Toscana Sud Est firmeranno le convenzioni, potranno mettere a disposizione il proprio servizio per vaccinare a domicilio dell’utente e nelle sedi aziendali.

    Il numero dei referenti territoriali delle associazioni in elenco supera le quaranta unità nelle tre province.

    La collaborazione tra queste associazioni e la Asl Toscana Sud Est è immediatamente attivabile e potrà proseguire fino al 31 dicembre di quest’anno.

    Ecco l’elenco delle associazioni coinvolte nella provincia di Siena: Anpas Pubbliche Assistenze Toscane (Croce Verde Chianciano Terme, Pubblica Assistenza Gruppo donatori di sangue di Torrita di Siena, Pubblica Assistenza di Chiusi, Pubblica Assistenza di Castellina Scalo, Pubblica Assistenza di Colle Val d’Elsa, Pubblica Assistenza di Siena, Pubblica Assistenza e Gruppo donatori sangue Val d’Arbia).

    E poi Associazione Siena soccorso (Misericordia Asciano, Misericordia Castellina in Chianti, Misericordia Celle sul Rigo, Misericordia Cetona, Misericordia Chiusi, Misericordia Colle Val d’Elsa, Misericordia Gaiole in Chianti, Misericordia Piancastagnaio, Misericordia Poggibonsi, Misericordia Radda in Chianti, Misericordia San Gimignano, Misericordia Sarteano, Misericordia Siena); Pia Confraternita di Misericordia di Rapolano Terme; Croce Rossa Italiana (Siena).

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua