spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 16 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Salute, appello del presidente Giani: “Vaccinatevi contro influenza e Covid-19”

    "Dati in risalita. Non è la malattia che abbiamo conosciuto negli ultimi due anni, ma i soggetti fragili sono invitati a vaccinarsi"

    FIRENZE – Un appello a vaccinarsi, contro influenza e Covid-19. Rivolto in particolare ai soggetti più fragili.

    Lo ha fatto il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani. Constatando, dati alla mano, “un aumento dei casi nell’ultimo periodo” e al tempo stesso precisando che “non si tratta più del Covid che abbiamo conosciuto negli ultimi due anni”.

    “Faccio un appello – ha detto Giani – nel momento in cui stiamo entrando nella stagione che ci porta all’autunno, a vaccinarsi contro il Covid. Quando a metà ottobre arriveranno i vaccini anti influenzali, vorrei che ci si vaccinasse contro l’influenza e contro il Covid. La Regione metterà a disposizione i vaccini per entrambe”.

    Giani ha poi spiegato che “il Covid è in risalita: nell’ultima settimana ha raggiunto punte di 336 contagi al giorno e 250 di media, quando nell’ultima metà di agosto non venivano superati i 150”.

    Rassicurando anche che “non è lo stesso Covid che abbiamo conosciuto negli ultimi 2 anni. Non ha più carattere letale, o quantomeno può averlo in casi eccezionali come avviene per l’influenza”.

    “Si presenta come stato influenzale – ha aggiunto – quindi come stato di malessere e apatia, ma naturalmente non con le conseguenze che per due anni ci ha abituato l’epidemia”.

    “Proprio per questo – ha ricordato – il ministero della salute non richiede più distanziamento sociale e neppure quelle misure che hanno drammatizzato la nostra vita sociale per due anni”.

    Quindi ha specificato che “lo gestiremo come l’influenza, ma per le persone fragili è importante prevenirlo perché comunque è sempre un elemento di patologia di evitare”.

    “Perciò – ha concluso il presidente – quando partiremo verso la metà di ottobre con le vaccinazioni l’auspicio per i più fragili e per coloro che vogliono proteggere la propria salute è vaccinarsi per l’influenza, e per questo metteremo a disposizione più di un milione di dosi, e anche per il Covid”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...