spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 29 Maggio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Vaccini, il camper va davanti alle scuole. Giani: “Spingiamo la campagna pediatrica”

    Il presidente Giani: "Partiremo dalle 12 alle 14 dal "Martin Luther King" di via Canova a Firenze. Renderemo nota la programmazione giorno per giorno"

    FIRENZE – “Lunedì attiveremo il camper delle vaccinazioni. In estate era davanti alle spiagge, questa volta davanti alle scuole”.

    Lo ha annunciato dallo spazio Pimpa del Mandela Forum di Firenze, “dove cinque linee alimentano maggiormente la vaccinazione pediatrica”, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani.

    Che ieri mattina ha fatto il punto con la stampa sulla campagna vaccinale anti Covid di bambine e bambini dai 5 agli 11 anni. 

    “Partiremo dalle 12 alle 14 dal “Martin Luther King” di via Canova a Firenze – ha annunciato Giani – e renderemo nota la programmazione giorno per giorno prima su Firenze e poi a livello regionale. Ringrazio per la collaborazione il direttore dell’ufficio scolastico regionale della Toscana, dottor Pellecchia”.

    “L’obiettivo è quello di ampliare il più possibile la vaccinazione dei più piccoli, che ci rendiamo conto essere a circa il 25-30%, ma che dobbiamo portare a un livello sempre più alto per arrivare alla cosiddetta immunità di gregge”, ha spiegato Giani.

    Sottolineando anche che “stamattina (ieri mattin, n.d.r.) l’hub del Mugello, esclusivamente dedicato ai più piccoli, è in funzione per assicurare fino a 361 vaccinazioni ogni giorno. Contemporaneamente abbiamo passato 13 mila dosi all’hub dei Fraticini che da domattina saranno esclusivamente dedicati a questa fascia di età”.

    La spinta alle vaccinazioni pediatriche ha un “triplice effetto” ha detto il presidente regionale: “Protegge i più piccoli, impedisce quel percorso di contagio verso le famiglie, garantisce quella estensione del plateau dell’immunità di gregge che ci vede ormai sopra l’86%, considerando il totale della popolazione, e che è la vera difesa dal virus”.

    Sulla capacità di protezione dei vaccini rispetto alla diffusione del contagio da SARS-CoV-2, Giani ha detto: “I risultati cominciano ad arrivare perché ormai questa, dopo 12 di crescita, sarà la prima settimana in cui il virus manifesta una discesa che io computo nell’ordine del 15%”.

    Anche ieri, come venerdì, 11 mila contagiati: oltre 7mila in meno rispetto al picco del 4 gennaio con 18.868 contagi.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...