spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Maltempo, codice arancione esteso a tutta la Toscana fino alla mattina di sabato 15 ottobre

    L'arrivo dello Scirocco ha portato condizioni favorevoli allo sviluppo di temporali di forte intensità

    TOSCANA – Si estende a tutta la Toscnana fino alle 8 di sabato 15 ottobre, il codice arancione annunciato ieri per forti temporali, rischio idrogeologico ed idraulico.

     

    L'aggiornamento è stato emesso dal Centro Funzionale della Regione a causa del sistema perturbato associato a un intenso flusso sciroccale che tenderà a interessare la nostra regione già nella giornata di oggi, venerdì.

     

    Le condizioni sono favorevoli ad intensi sistemi di precipitazione convettiva cioé sotto forma di temporali di forte intensità e per un periodo di tempo limitato.

     

    Da domani pressione in aumento con flusso occidentale e maggiore variabilità. Per oggi le forti piogge sulle zone di nord-ovest in atto nella giornata odierna sono in estensione a tutta la regione dal pomeriggio-sera. Probabile attenuazione dei fenomeni in serata sulle zone di nord ovest.

     

    Sabato diffusa variabilità con rovesci sparsi. In tutta il territorio regionale ci potrà comunque essere la possibilità di temporali, forti e localmente persistenti, anche associati a forti colpi di vento e grandinate. Domani, sabato, possibilità di isolati forti temporali è prevista nelle zone più interne, durante le primissime ore del mattino.

     

    Vento di Scirocco molto forte sulla costa, arcipelago, Amiata e crinali appenninici. Altrove, specialmente sulle colline, raffiche forti. Mare molto mosso in aumento ad agitato sul settore meridionale e al largo.

     

    Fermo restando le indicazioni delle amministrazioni comunali si ricorda, in via generale, la necessità di evitare durante l'allerta ambienti all'aperto o zone esposte al rischio quali corsi d'acqua, creste di monte, zone depresse nonché, in caso di evento, la necessità di cercare riparo in luoghi chiusi evitando comunque scantinati e locali interrati.

     

    Si raccomanda di mantenersi a distanza quanto più possibile da pali, alberi e tralicci con tensione che potrebbero attrarre fulmini, di non sostare sotto alberi o strutture pericolanti che potrebbero cadere a causa delle raffiche di vento, e di evitare di attraversare ponti che sono interessati da una piena del corso d'acqua, e spostarsi in auto solo per quanto strettamente necessario, prestando la massima attenzione nei sottopassaggi.

     

    Per ogni ulteriore informazione e per gli aggiornamenti della situazione in atto far riferimento alla Protezione Civile del proprio Comune e al sito regionale www.regione.toscana.it/allertameteo.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...