spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    AOU Senese-AOU Meyer: firmato protocollo d’intesa per la chirurgia pediatrica

    Obiettivi: consolidamento rete pediatrica, potenziamento e sviluppo attività di ricerca, formazione dei medici specializzandi, identificazione e diffusione buone pratiche

    FIRENZE-SIENA – Consolidamento della rete pediatrica, potenziamento e sviluppo dell’attività di ricerca, formazione dei medici specializzandi in un modello collaborativo, identificazione e diffusione delle buone pratiche.

    Con questi obiettivi l’Azienda ospedaliero universitaria Meyer e l’Azienda ospedaliero-universitaria Senese hanno firmato un protocollo d’intesa per la collaborazione nell’ambito della chirurgia pediatrica. 

    “Il documento di collaborazione siglato oggi è per me motivo di grande soddisfazione, perché nasce da una condivisione ampia e partecipata, che valorizza le eccellenze della nostra rete pediatrica, rafforzandola ulteriormente” dichiara il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani.

    “Il servizio sanitario toscano – riprende Giani – e in particolare la chirurgia pediatrica potranno avvalersi dell’apporto di due grandi aziende, che in modo sinergico mettono insieme competenze, strumentazione innovativa ed esperienze di alta specializzazione, maturate nell’ambito della diagnosi, dell’assistenza pre-intervento, dell’intervento chirurgico e del trattamento post-operatorio, finalizzati alla migliore cura possibile delle patologie dell’età infantile e giovanile”.

    “Sono molto orgoglioso della stretta collaborazione tra le due nostre aziende ospedaliero-universitarie, firmatarie oggi di un protocollo d’intesa che va a rafforzare la rete regionale nel settore della chirurgia pediatrica” commenta l’assessore regionale al diritto alla salute Simone Bezzini.

    “È un risultato importante – rimarca – che si colloca all’interno di una nuova organizzazione multidisciplinare e multiprofessionale di altissimo livello sia in termini di assistenza e cure pediatriche sia dal punto di vista della ricerca e della formazione degli specializzandi in questo settore”.

    “Nonostante le difficoltà degli ultimi due anni e mezzo – tiene a dire Bezzini – determinate dalla pandemia da Covid, la Toscana è andata avanti insieme alle aziende sanitarie, che non hanno smesso di fare rete e di investire in nuovi modelli organizzativi di sviluppo delle buone pratiche, con l’obiettivo di fornire risposte di qualità e di appropriatezza della cura ai bisogni di salute dei nostri piccoli pazienti. Questa intesa tra il Meyer e l’azienda ospedaliero-universitaria senese favorirà senza alcun dubbio un interscambio virtuoso di esperienze, competenze e tecnologie all’avanguardia, di cui potranno beneficiare tutti”

     “Questo accordo – spiega Alberto Zanobini, direttore generale del Meyer – servirà a rafforzare la rete pediatrica, mettendo a disposizione le eccellenze presenti sul territorio toscano in una ottica di integrazione e di valorizzazione delle competenze e di modernizzazione della formazione”.

    “Questa collaborazione per noi rappresenta un passo in avanti importante – spiega il professor Antonio Barretta, direttore generale dell’Aou Senese – perché porterà certamente ad un rafforzamento della chirurgia pediatrica della nostra Regione. Il presente protocollo si inserisce nel percorso intrapreso dall’Aous di consolidamento delle collaborazioni con le altre aziende sanitarie, in vari ambiti, al fine di migliorare l’efficacia e l’efficienza del nostro agire”.

    A collaborare direttamente saranno quindi le due Chirurgie Pediatriche, quella dell’Aou Senese diretta dal professor Mario Messina, e quella dell’Aou Meyer diretta dal professor Antonino Morabito.

    La collaborazione tra i due ospedali prevede l’istituzione di una stanza virtuale dedicata alla chirurgia pediatrica con collaborazione tra i professionisti, sinergia tra le scuole di specializzazione per la formazione di medici specializzandi e la possibilità di prevedere interventi sia al Meyer che alle Scotte con équipe chirurgiche miste.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...