spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Autolinee Toscane: “Raddoppia l’assistenza, un desk in più in ogni biglietteria”

    Prime risposte del gestore unico per ridurre i disagi: "Accordi per estendere i punti vendita. Passano da 77 a 110 gli addetti agli sportelli. In quella di Firenze già attivi sette desk, due più di ieri"

    FIRENZE – Più personale presente alle biglietterie di Autolinee Toscane.

    Da oggi, in ognuna delle 35 biglietterie, ci sarà un desk in più per rispondere alle numerose richieste e per ridurre al minimo le attese per registrarsi e acquistare un abbonamento. A Firenze i desk attivi sono già sette: due più di ieri.

    Lo dice Autolinee Toscane, il nuogo gestore unico del Tpl regionale, che si è insediato da lunedì 1 novembre. 

    Il personale per fare assistenza – spiegano da AT – compreso il supporto durante le code, passerà già da oggi da 77 a 110. Un aumento di oltre il 40% che si aggiunge alla volontà di Autolinee Toscane di trovare accordi per estendere i punti vendita in cui acquistare biglietti e carnet”.

    “A 72 ore dall’avvio della nuova gestione del Tpl di tutta la Toscana – fanno sapere – contiamo già 80.000 registrazioni sul sito at-bus.it e 30.000 abbonati”.

    “Siamo molto dispiaciuti per i disagi che si sono registrati – commenta l’Ad Jean-Luc Laugaa – Per la prima volta c’è una gestione unica di bigliettazione, una trasformazione radicale a cui i toscani stanno rispondendo positivamente, considerato che oltre un terzo ha scelto la strada più comoda dell’on-line”.

    “Tuttavia – ricorda – l’esperienza del primo giorno ci induce ad alcune correzioni, aumentando il personale alle biglietterie e ricercando nuovi accordi per estendere la rete di vendita”.

    Consigli per alleggerire le file 

    “A chi è in fila per i rimborsi dei vecchi biglietti – specificano da AT – ribadiamo che possono farlo con tranquillità: hanno tempo fino al 31 gennaio. A chi deve fare l’abbonamento, suggeriamo di farlo on-line, o nel sito at-bus.it, o presso le 2.300 rivendite già attive (tabaccai Lottomatica)”.

    “A chi è in fila ma deve solo acquistare un biglietto – rilanciano – consigliamo di comprarlo alle stesse rivendite, oppure con l’app TABNET o con SMS al 4881015. A chi invece deve solo registrarsi, ricordiamo che può farlo comodamente on-line sempre sul sito at-bus.it. In questo modo le biglietterie potrebbero accogliere, con minori disagi, coloro che non hanno la possibilità di farlo in modo digitale”.

    “Infine – concludono – tutte le biglietterie, a partire da quella di Firenze (all’autostazione di Santa Caterina), sono state potenziato l’informazione e l’assistenza, fornendo consigli e sostegno”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...