spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Dal 7 gennaio gli alberi di Natale possono essere consegnati agli Ecocentri di Alia

    In alternativa gli abeti possono essere inseriti (spezzati) nei cassonetti per rifiuti organici (coperchio marrone) o nelle isole interrate (torretta per l’organico)

    FIRENZE – Passate le festività, cosa fare degli alberi di Natale?

    Anche quest’anno, per chi lo desidera, a partire da sabato prossimo, 7 gennaio, fino a domenica 22 compresa, gli alberi di Natale vegetali potranno essere consegnati direttamente dai cittadini presso gli Ecocentri di Alia Servizi Ambientali SpA.

    Così da essere avviati alle biocelle di compostaggio negli impianti ed essere trasformati in ammendante compostato.

    Per conoscere gli orari di apertura dell’Ecocentro più vicino è possibile consultare il portale nella sezione Ecocentri, Junker App.

    Oppure contattare il Call Center, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 19.30, il sabato dalle 8.30 alle 14.30 ai numeri 800888333 (da rete fissa, gratuito) o 199105105 (da rete mobile, a pagamento, secondo i piani tariffari del proprio gestore), 05711969333 (da rete fissa e da rete mobile).

    In alternativa gli abeti possono essere inseriti (spezzati) nei cassonetti per rifiuti organici (coperchio marrone) o nelle isole interrate (torretta per l’organico).

    Se si scelgono i cassonetti stradali o gli interrati, è importante non lasciare gli abeti appoggiati all’esterno dei contenitori o sulle piattaforme.

    Nei comuni dove è attivo il servizio “porta a porta”, l’abete – ben spezzato e inserito nel sacco o nel bidoncino – può essere consegnato il giorno di ritiro dell’organico (analogamente a quanto fatto con le potature).

    Gli alberi sintetici, se in cattivo stato e quindi non riutilizzabili il prossimo anno, possono essere portati agli Ecocentri oppure ritirati a domicilio attraverso il servizio di ritiro dei rifiuti ingombranti, insieme ad altri rifiuti da gettare.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...