spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 21 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “La miglior schiacciata con l’uva” di Firenze e area metropolitana? Ecco qual è…

    Sesta edizione del concorso, che ha visto la partecipazione di forni e pasticcerie, del capoluogo e dei comuni limitrofi (purtroppo di nessun... chiantigiano)

    FIRENZE – Ieri, martedì 19 settembre, presso la Scuola di arte culinaria “Cordon Bleu” in via Giusti 7 a Firenze (la prima scuola di alta formazione in Italia dal 1967 e dal 2016 anche Facoltà universitaria triennale per futuri ristoratori), ha avuto luogo la sesta edizione del concorso gastronomico “La miglior schiacciata con l’uva”, aperto a pasticcerie e forni dell’area metropolitana (purtroppo non ha partecipato nessun chiantigiano).

    Vincitore con 35 punti è risultato il Forno Becagli (Firenze, Borgo Ognissanti) che ha staccato di cinque lunghezze la Pasticceria Mignon (Sesto Fiorentino, via Verdi). Terzo classificato con 25 punti il Forno Di Nauta (Settimello, Calenzano).

    L’evento, presentato da Maurizio Melani, giornalista, docente e fondatore di Festival delle
    Pasticcerie, ha ottenuto il patrocinio del Comune di Firenze: la schiacciata con l’uva, infatti, è un altro dolce tradizionale fiorentino la cui origine si perde addirittura nell’età etrusca.

    CONCORRENTI

    Antico Forno Fabbri, Forno All’angolo, Forno Becagli, Forno Fantasie di pane, Forno La spiga, Pasticceria I Dolci di Patrizio Cosi, Pasticceria Pegaso (Firenze), Forno Di Nauta, Pasticceria Dulcinea, Pasticceria Vannino (Calenzano), Pasticceria Mignon (Sesto Fiorentino), Forno focacceria Moto Perpetuo (Scandicci), Forno Bacci (Campi Bisenzio), Pasticceria Delizia (Poggio a Caiano), Pasticceria Marcucci, Pasticceria Nanni (Prato), Forno I-Pan, Pasticceria Andrea Ruggini (Pontassieve).

    ORGANIZZATORI

    L’evento è stato organizzato da Festival delle Pasticcerie e da Casa della Nella, già creatori di tutti i contest legati alle tradizioni dolciarie dell’area metropolitana.

    Come “La miglior schiacciata alla Fiorentina” (12 edizioni svolte), “Lo zuccotto fiorentino – Il Rinascimento in tavola”, “Pan di Ramerino – Il Medioevo fiorentino”, “Il miglior cantuccio di Prato”, in collaborazione con la Scuola di arte culinaria “Cordon Bleu” location ospitante.

    GIURIA

    A decretare il podio, una giuria di pastry chef ed esperti gastronomi con a capo Paolo Sacchetti, vice presidente nazionale AMPI (Associazione Maestri Pasticceri Italiani).

    Insieme a lui il noto Maestro pasticcere e docente di alta pasticceria Raffaele Musacco; Stefano Bellucci, pastry chef presso la omonima pasticceria-biscotteria fiorentina; Stefano Malesci pastry chef presso la omonima pasticceria di Sesto Fiorentino; Massimo Cortini, maestro pasticcere e creatore del ristorante fiorentino itinerante “Casa della Nella”; Cristina Blasi fondatrice nel 1985 a Firenze di “Cordon Bleu” e docente di cucina italiana; Enrico Burrini, responsabile commerciale INVIOLA per conto di ACF Fiorentina; Lorenzo Lippi titolare dell’agenzia di comunicazione Synaptic.

    PREMI

    Ai primi 3 classificati una pergamena ricordo a cura di Festival delle Pasticcerie, dei buoni acquisto in materie prime presso Carra distribuzione spa (nota azienda italiana di fornitura per pasticcerie, forni, ristoranti) e una polizza anti-infortuni sul lavoro offerta da Alleanza Assicurazioni.

    A sorte tra i partecipanti è stato estratto anche un corso di “English for Business” offerto dalla scuola fiorentina di lingue Interlogos Internation School (via Ghibellina 88) e vinto dalla Pasticceria Andrea-Ruggini di Compiobbi e Pontassieve.

    LA RICETTA DEL VINCITORE

    “La nostra schiacciata, metà con uva coi semi e metà con uva senza semi – racconta Francesco Becagli, terza generazione di questa bottega storica fiorentina – ha come base un impasto di pane briochato che quest’anno abbiamo deciso di fare più fine. Sopra l’uva, un po’ di zucchero per farla caramellare in cottura”.

    “Il segreto? Facciamo in casa un succo d’uva – risponde –  con una nostra ricetta segreta, col quale spennelliamo la schiacciata”.

    CURIOSITA’

    Nel pomeriggio gli studenti stranieri della scuola di cucina “Cordon Bleu” hanno costituito la
    propria Giuria. Vincitore il forno Fantasie di Pane di Firenze. 

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...