spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 24 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Maltempo in Toscana, prosegue fino a lunedì 27 il codice giallo per neve e vento

    In particolare il codice giallo per neve riguarderà alcune zone orientali della regione al confine con la Romagna e nella Valtiberina

    FIRENZE – Dopo il peggioramento del tempo registrato nelle ultime ore su tutta la Toscana prosegue il codice giallo per neve e vento fino alle 12 di lunedì 27.

    Lo ha comunicato la Sala operativa della protezione civile regionale dopo l’analisi dei dati disponibili.

    In particolare il codice giallo per neve riguarderà alcune zone orientali della regione al confine con la Romagna e nella Valtiberina.

    Il vento batterà invece su tutta la Toscana ad eccezione delle parte più meridionale.

    La Sala di Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze comunica che il rischio neve coinvolge anche l’area  Valdelsa-Valdera.

    Oggi: pecipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio, più frequenti sulle zone settentrionali a ridosso della dorsale appenninica, nevicate di moderata intensità sull’Appennino (in particolare sui versanti orientali) e localmente anche sugli altri rilievi (Chianti).

    Quota neve in calo a 400-500 metri dal pomeriggio, localmente più bassa sull’alto Mugello. Vento forte da nord-est. Deboli piogge sparse con cumulati non significativi.

    Nevicate in Appennino, in particolare sui versanti emiliano-romagnoli. Vento forte ma in graduale attenuazione.

    Ulteriori dettagli e consigli sui comportamenti da adottare, a seconda del rischio, si trovano all’interno della sezione Allerta meteo del sito della Regione Toscana, accessibile dall’indirizzo www.regione.toscana.it/allertameteo.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...