spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 15 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Papilloma virus: il 9 e il 10 giugno la vaccinazione in tutti i territori della Asl Toscana Centro

    Dai pediatri di famiglia e negli ambulatori dell’Azienda sanitaria: prevenzione dell’infezione a trasmissione sessuale rivolta agli adolescenti

    FIRENZE – Contro il Papilloma virus il 9 e il 10 giugno gli adolescenti, maschi e femmine, nati nel 2011 potranno vaccinarsi: il 9 giugno dai propri pediatri di famiglia e il 10 giugno presso gli ambulatori dell’Azienda Usl Toscana centro straordinariamente aperti in tutti i territori (Empoli, Firenze, Pistoia e Prato).  

    E’ la campagna regionale di prevenzione dell’HPV, la più diffusa tra tutte le infezioni a trasmissione sessuale e che può essere contratta anche con rapporti non completi.

    Nelle due giornate è infatti previsto un Open Day in tutta la Toscana.

    L’offerta vaccinale è gratuita per i maschi a partire dagli undici anni di età e fino al compimento del diciottesimo anno; e, per le femmine, sempre a partire dagli undici anni e comunque dalla coorte di nascita del 1993 in poi. E a tutti coloro che hanno diritto al vaccino sulla base del calendario regionale vaccinale.

    Venerdì 9 giugno i pediatri di famiglia che aderiranno alla campagna di prevenzione chiameranno direttamente i propri assistiti sulla base del calendario regionale vaccinale.

    Già da anni i pediatri effettuano la chiamata attiva e informano le famiglie sull’importanza della vaccinazione: in questa occasione saranno disponibili per incrementare ulteriormente le adesioni.

    Sabato 10 giugno sarà invece possibile recarsi, con accesso diretto senza prenotazione, negli ambulatori vaccinali aperti nei territori aziendali con orario continuato dalle ore 10.30 alle 16.30.

    Empoli  – Dipartimento di Prevenzione, via dei Cappuccini, 79;

    Firenze – San Salvi, via di San Salvi, 12, Edificio 29;

    Firenze – Casa della Salute Le Piagge, via dell’Osteria,18;

    Lastra a Signa – Distretto Alda Columbus, via Livornese, 277;

    Pontassieve – Distretto di via Tanzini, 23;

    Borgo San Lorenzo – Distretto di Viale della Resistenza, angolo Via Gobetti, 17/19;

    Pistoia – Dipartimento  Prevenzione, viale Matteotti, 19;     

    Prato – Dipartimento  Prevenzione, via Lavarone, 3/5.

    “La Regione Toscana – spiega il dottor Giorgio Garofalo, direttore dell’Area Igiene Pubblica e Nutrizione dell’Asl Toscana Centro – con l’Open Day ha riservato una particolare attenzione alla vaccinazione contro il Papilloma virus, che è causa del tumore del collo dell’utero nelle femmine. E che è associato ad altri tipi di tumori meno frequenti come quelli vaginali e vulvari nelle donne, del pene negli uomini ed i tumori dell’ano, della gola, della base della lingua e delle tonsille in entrambi i sessi e delle più frequenti infezioni ai genitali maschili e femminili (condilomi)”. 

    “La vaccinazione – ricorda in conclusione – consiste in due dosi mediante  iniezioni intramuscolari fino a 14 anni inclusi ed in tre dosi da 15 anni. E’ indicata principalmente nella fascia di età di solito precedente l’attività sessuale per essere maggiormente efficace e quindi per prevenire eventuali lesioni, benigne e maligne, degli organi riproduttivi e non solo”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...