spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Un manifesto falso sul pronto soccorso gira sui social, la Regione si tutela

    Nel messaggio l'invito a non rivolgersi agli ospedale "per non importunare medici e infermieri"

    FIRENZE E TOSCANA – In questi giorni sta circolando in rete e sui social l'immagine di un manifesto, con tanto di loghi della Regione e del Servizio Sanitario Regionale, che invita i cittadini, anche con toni offensivi, a non rivolgersi al pronto soccorso se non ci sono motivi validi, e, insomma, a non importunare inutilmente medici e infermieri.

     

    "Questo manifesto è chiaramente falso – dichiara l'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi -, e danneggia l'immagine della Regione, del Servizio Sanitario Toscano, e di tutto il personale che con professionalità e dedizione lavora nei pronto soccorso di tutti i nostri ospedali. Stiamo facendo le opportune verifiche e valutazioni. Se necessario, daremo mandato all'avvocatura di mettere in atto tutte le azioni a tutela della nostra immagine".

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...