spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 5 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Servizio civile: con la Caritas, per un anno a fianco di poveri e bisognosi

    Trentotto posti disponibili per dare una mano nelle mense e nei centri di accoglienza gestiti dalla Fondazione Caritas. Bando aperto fino al 10 febbraio

    FIRENZE – Un anno al servizio di chi ha più bisogno. E’ l’opportunità che offre la Caritas Diocesana di Firenze ai giovani tra i 18 e i 28 anni che vogliono prendere parte al Servizio Civile Universale 2023.

    Sono 5 i progetti proposti, per 38 posti, in mense, centri accoglienza, mense cittadine, centri diurni e di ascolto gestiti dalla Fondazione Caritas Solidarietà di Firenze.

    C’è tempo fino al 10 febbraio per partecipare al bando: qui.

    Il progetto “Gratuità e creatività: disagio ed esclusione sociale Firenze” (12 posti, durata 12 mesi), il progetto “Fragilità e Inclusione Firenze” (6 posti, durata 12 mesi), in co-programmazione con Croce Rossa Italiana.

    Il progetto “Inclusione Sociale Firenze” (12 posti, durata 12 mesi), sono destinati all’assistenza e all’ascolto di persone in condizioni di disagio o esclusione sociale.

    Il progetto “Inventori di sogni” (con Confcooperative Confederazione Cooperative italiane, 4 posti, durata 12 mesi), prevede l’assistenza a minori e giovani fragili.

    Il progetto “Yes, we care… for peace” (con Vides-Volontariato internazionale donna educazione sviluppo, 4 posti, durata 12 mesi), comprende l’animazione culturale verso i minori.

    “Caritas fin dai tempi dell’obiezione di coscienza ha creduto nell’esperienza del servizio civile come occasione per i giovani per mettersi in gioco e sperimentare occasioni di cittadinanza attiva” dice Riccardo Bonechi, direttore della Caritas Diocesana di Firenze.

    “Oggi – sottolinea – con il servizio civile universale, attraverso le strutture che Fondazione Solidarietà Caritas mette a disposizione, questa esperienza mantiene tutta la sua ricchezza di servizi e contenuti formativi”.

    “Il servizio civile – commenta Vincenzo Lucchetti, presidente della Fondazione Solidarietà Caritas Firenze – dà l’opportunità ai giovani di conoscere da vicino le attività che svolgiamo a servizio di chi ha più bisogno, aiutando concretamente gli altri”.

    “C’è chi magari scoprirà che questa è la propria strada e la seguirà anche in futuro – conclude – e chi no. Ma tutti coloro che vivranno questa esperienza ne riceveranno certamente un arricchimento a livello personale e umano”.

    Per informazioni https://www.fondazionesolidarietacaritas.it/servizio-civile/, oppure scrivere una mail a serviziocivile@caritasfirenze.it.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...