spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 26 Novembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    A Roma il “Sigillum Popvli de Vertine” (nel Museo Nazionale di Palazzo Venezia)

    Sigillo circolare con cinghiale passante di profilo verso sinistra, il pelo irto sulla schiena; al di sotto recipiente tronco-conico...

    VERTINE (GAIOLE IN CHIANTI) – Il sempre attento Andrea Pagliantini ci racocnta una storia davvero interessante, riguardante Vertine e il supo passato.

    Con grande piacere, la riceviamo e pubblichiamo.

    A Roma, all’interno del Museo Nazionale di Palazzo Venezia, nella vetrina III, 3/B/12, si trova un sigillo bronzeo, di proprietà dello Stato, proveniente dalla Collezione di Costantino Corvisieri che lo acquistò poco prima della morte.

    Sigillo circolare con cinghiale passante di profilo verso sinistra, il pelo irto sulla schiena; al di sotto recipiente tronco-conico, con superficie laterale ondulata; contorno a cordone e lineare con scritto: “Sigillum Popoli de Vertine”.

    Un reperto di questo piccolo paesello del Chianti, risalente fra i secc. XII/ XV, con il quale venivano sigillati a cera lacca i documenti inerenti ai lavori e alle scelte di servizio pubblico che hanno sempre contraddistinto questo piccolo spicchio di mondo per secoli.

    Interessante sarà studiare la scelta iconografica: un cinghiale sopra un barile smezzato.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...









    I Cammini dell'Acqua