spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Gaiole in Chianti ottiene il tempo pieno per la scuola primaria “Casabianca”

    L'assessore alla pubblica istruzione Giunti: "Un grande risultato che l'amministrazione comunale ha perseguito con tenacia e determinazione in questi anni"

    GAIOLE IN CHIANTI – La scuola primaria “Casabianca” di Gaiole in Chianti avrà il tempo pieno a partire dalla classe prima dell’anno scolastico 2024-2025.

    Fino ad ora infatti, i bambini che frequentavano la primaria nel comune gaiolese facevano uno-due rientri pomeridiani: adesso ne potranno avere cinque.

    “Un grande risultato – commenta l’assessore alla pubblica istruzione di Gaiole in Chianti, Emanuele Giunti – che l’amministrazione comunale ha perseguito con tenacia e determinazione in questi anni, per rispondere ai bisogni espressi da molte famiglie che vivono sul nostro territorio”.

    “Quando lavorano entrambi i genitori – prosegue Giunti – e non è possibile contare sul sostegno familiare di nonni e zii, il tempo pieno diventa un servizio indispensabile, che ci fa piacere poter garantire nella nostra scuola”.

    “Ovviamente – precisa l’assessore – partiremo con la prima classe per arrivare tra cinque anni a coprire con il tempo pieno l’intero percorso di studi della primaria.”

    “Il tempo pieno è una risposta di welfare – conclude Giunti – siamo convinti che la presenza di adeguati servizi scolastici sia una condizione fondamentale per trattenere sul territorio le famiglie residenti e per attrarre nuovi abitanti”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...