spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 19 Aprile 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Gaiole in Chianti, riaperto il campino polivalente chiuso da un anno e mezzo per gli atti vandalici

    "L'area sarà monitorata dalle telecamere del sistema di videosorveglianza" informa il vicesindaco Emanuele Giunti

    GAIOLE IN CHIANTI – A partire da oggi, sabato 11 marzo, ha riaperto il campino polivalente di Gaiole in Chianti.

    Era stato chiuso dal Comune un anno e mezzo fa, in seguito a ripetuti atti vandalici che avevano reso la struttura pericolosa.

    “ll campino era stato danneggiato a pochi mesi dalla sua inaugurazione – ricorda Emanuele Giunti, vicesindaco di Gaiole in Chianti – Il Comune ha provveduto a sostituire il canestro e la recinzione e oggi finalmente, possiamo riaprire l’area ai bambini e alle loro famiglie.”

    “L’auspicio a questo punto – prosegue Giunti – è che questo bello spazio torni ad essere popolato e utilizzato appieno”.

    “E che tutti – auspica – contribuiscano a mantenerlo pulito e in buono stato, così come deve avvenire  per gli spazi pubblici che sono realizzati investendo risorse pubbliche”.

    Gaiole, atti vandalici: chiuso il campino realizzato da poco. Devastato dalle continue irruzioni

    “L’area sarà monitorata dalle telecamere del sistema di videosorveglianza – informa Giunti- uno strumento che si è rivelato  utile, anche di recente, per individuare i responsabili di altri atti vandalici che si sono verificati nel nostro comune”.

    “Rinnovo comunque la raccomandazione a tutti – conclude – di utilizzare l’area nel modo corretto”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...