spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 2 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Torna il Presepe vivente di San Regolo (Gaiole in Chianti): lunedì 26 dicembre dalle 15

    Riprogrammato per Santo Stefano (era previsto per oggi) a causa del meteo avverso. Ai piedi del Castello di Brolio: in uno scenario naturale di particolare bellezza

    SAN REGOLO (GAIOLE IN CHIANTI) – A San Regolo, ai piedi del Castello di Brolio, nel comune di Gaiole in Chianti, torna la magia della natività con il “Presepe vivente di San Regolo”ù.

    Era previsto per loggi, sabato 10 dicembre, ma viste le previsioni meteo è stato riprogrammato per lunedì 26 dicembre: sempre a partire dalle 15.

    In uno scenario naturale di particolare bellezza decine di figuranti in costume faranno rivivere il tempo della nascita di Gesù, con scene di vita quotidiana, a partire dagli antichi mestieri.

    Oltre alle fedeli ricostruzioni sceniche e dei personaggi in costume, non mancheranno i punti di ristoro dove trovare caldarroste, vin brulè, ciacce e donzelle.

    Novità di quest’anno è il gioco dei tappi con tanti premi realizzati dalle sapienti mani delle signore delle parrocchie del Chianti. Il ricavato sarà devoluto per opere di carità.

    Il Presepe vivente di San Regolo è organizzato dal Comitato Presepe Vivente San Regolo con il patrocinio del Comune di Gaiole in Chianti.

    Lo scorso 3 dicembre ha partecipato anche all’inaugurazione della mostra Presepi nel mondo e all’accensione dell’Albero di Natale a San Giovanni Valdarno.

    Apprezzamento per l’iniziativa è stato espresso dal sindaco di Gaiole in Chianti, Michele Pescini: “Il Presepe Vivente di San Regolo è un momento importante per la comunità: non solo per il significato e il valore religioso insito nella rievocazione della natività, ma anche perché è una preziosa occasione di socialità, in cui si rinsaldano i legami tra le persone”.

    “Il presepe vivente – prosegue – è il risultato dell’incontro e della collaborazione tra più persone. Inoltre, questo Presepe Vivente è così ben curato nei dettagli che sta diventando una vera attrazione turistica, in grado di richiamare sempre più visitatori”.

    “Ringrazio pertanto – conclude – tutte le persone che a titolo volontario prestano il loro tempo e la loro creatività per realizzare le ambientazioni e gli abiti, i figuranti, tutta la comunità di San Regolo, ed in particolare don Alessandro Renzetti, che è l’anima del Presepe Vivente di San Regolo”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...