spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Impianto termoelettrico a Testi, il Pd bacchetta le opposizioni grevigiane

    Ultimo incontro pubblico. Il segretario Cecchi: "Procedono da sole, senza confronto su tema che ci vede uniti"

    GREVE IN CHIANTI – Si terrà nella sala Margherita Hack di Greve in Chianti, lunedì 3 febbraio alle 21.15, a chiusura del periodo partecipativo, l’incontro informativo rivolto alla cittadinanza che il Pd di Greve ha organizzato "con l’obiettivo di dare il proprio contributo alla discussione, aperta da settimane, sulla realizzazione di un impianto per la produzione di energia elettrica nella zona di Testi".

     

    Alla serata prenderanno parte (e interverranno nel corso dell’assemblea) il sindaco Paolo Sottani, il responsabile enti locali Pd Toscana Massimiliano Pescini e un responsabile del Biodistretto del Chianti.

     

    Saranno presenti il sindaco di Barberino Tavarnelle David Baroncelli, il sindaco di San Casciano Roberto Ciappi, l'ingegner Andrea Salimbeni, incaricato dalla fondazione del Consorzio del Chianti Classico di redigere le proprie osservazioni. La serata sarà coordinata dal segretario dell'unione comunale Tommaso Cecchi.

     

    “Nel ruolo di segretario – dice Cecchi – devo però constatare come ancora una volta, anche in un caso come questo di vitale importanza per il nostro territorio, si anteponga l’interesse di pochi rispetto a quello collettivo".

     

    "Mi riferisco alle forze dell’opposizione – chiarisce Cecchi – che, nonostante in consiglio comunale abbiano espresso parere concorde a quello della maggioranza, si organizzino per allestire un’assemblea pubblica sull'argomento senza comunicare né condividere alcunché con l’amministrazione comunale e gli altri gruppi consiliari".

     

    "Ritengo – conclude il segretario comunale del Pd – che in casi come questi non debba prevalere l’intento propagandistico e strumentale di una parte politica ma l’esclusivo interesse collettivo, dovremmo cercare di lavorare unitariamente per favorire il bene del territorio e della sua comunità. Invito i cittadini e tutte le forze politiche del territorio a partecipare all'iniziativa del 3 febbraio, considerata l’importanza della tematica che sarà al centro dell’assemblea”.

    di REDAZIONE

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...