spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 3 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Chiusura immobile scuole Panzano: domanda di attualità delle opposizioni

    Grande tensione sul paventato trasferimento a Greve, per un anno, di materna e scuola primaria: se ne parlerà giovedì prossimo in consiglio

    GREVE IN CHIANTI – Si parlerà anche del problema dell’immobile che ospita scuola dell’infanzia e primaria a Panzano in Chianti nel prossimo consiglio comunale a Greve in Chianti.

    Giovedì 29 luglio alle 18.15, in palazzo comunale, dopo che l’amministrazione avrà incontrato, ancora una volta, pochi minuti prima, una delegazione dei genitori dei bambini che frequentano asilo e elementari a Panzano.

    Che, da annuncio della stessa amministrazione comunale grevigiana, dovranno passare il prossimo anno scolastico a Greve per problemi di stabilità sismica dell’immobile panzanese.

    A questo proposito, oltre alle proteste dei familiari (già incontrati dal sindaco il 20 luglio scorso una prima volta), si unisce la domanda di attualità che è stata presentata da tutti i consiglieri di opposizione in vista della seduta.

    Da Fabio Baldi e Simone Secchi (Viva – Cittadini per Greve in Chianti), Claudio Gemelli, Marco Raveggi e Giuliano Sottani (Centrodestra per l’Alternativa).

    “Quali sono – domandano i cinque consiglieri – le azioni intraprese dall’amministrazione comunale al fine di dare attuazione a quanto chiesto dai genitori e dagli insegnanti nella riunione del 20 luglio: in particolare è stata fatta una verifica di fattibilità di quanto chiesto in assemblea?”.

    “Quali sono – seconda domanda – i tempi presumibili degli interventi necessari a far rientrare i bambini a scuola nei tempi previsti dalla normativa scolastica, ovvero 15 settembre 2021”.

    E, infine, “quali erano i tempi contrattuali per la consegna dei risultati stabiliti nell’affidamento per le verifiche sismiche di secondo livello e come mai l’amministrazione comunale si è risolta così tardi a comunicarne l’esito alle famiglie”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA 

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...