spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 5 Marzo 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Fonderia Del Giudice, è stato un super 2023 nello showroom di Greve in Chianti: e il 16 dicembre si festeggia!

    Dall'8 al 10 e il 16-17 mostra collettiva degli artisti di quest'anno e di quelli che hanno esposto qui negli anni scorsi

    GREVE IN CHIANTI – Conclusa la stagione delle mostre presso lo ShowRoom della Fonderia Del Giudice, nella bellissima piazza di Greve in Chianti, è il momento di fare un bilancio.

    Lo facciamo con Sarah Del Giudice, curatrice delle mostre. Che per festeggiare la bella stagione appena conclusa, sabato 16 dicembre dalle 16.30 invita tutti per un aperitivo presso lo showroom (di fianco al palazzo comunale).

    “Questa stagione ha visto un ricchissimo calendario – inizia Sarah – con protagonisti grandi e stimati artisti. Ma, soprattutto, una serie di esposizioni emozionanti, belle, divertenti, diverse l’una dall’altra. E molto accattivanti. Che hanno portato tante persone in visita, non solo durante l’inaugurazione, ma durante tutto il periodo di apertura. A godersi le moltissime opere che abbiamo avuto la fortuna di ospitare all’interno del nostro showroom.”

    “Abbiamo iniziato con la mostra delle opere di Sauro Cavallini – inizia a ricordarci il percorso – un’artista di fama internazionale, che grazie al lavoro del figlio Teo continua ad arricchire piazze e giardini nei luoghi più belli ed importanti del mondo. In concomitanza con l’inaugurazione delle opere monumentali poste a Greve in Chianti, abbiamo potuto godere di alcune sue opere nel nostro showroom, un onore immenso ed una vera occasione fortunata per tutta la cittadinanza”.

    “Le mostre hanno proseguito con la divertente “Pillola Day” di Leonardo Bossio – continua nel racconto – un altro artista affermato nel palcoscenico ioscano. Il quale, con la sua spontaneità, ha trasportato tutti i visitatori in un mondo di… pillole per ogni occasione”.

    “Poi – aggiunge – è toccato al grevigiano di adozione Boris Stampfli. Persona conosciutissima, artista a tutto tondo, cantante, attore e scultore. Molti dei suoi “Tagliati”, abbelliscono le nostre campagne”.

    “Dopo è arrivato Victor Agudelo – prosegue – che con “Gratitudine” porta avanti un elogio alla donna ed alla sua bellezza interiore, con opere che lo contraddistinguono nel panorama artistico, italiano e internazionale”.

    “La stagione – tiene a ricordare – ha visto anche la presentazione del libro di Stefano Ferrarese, Senza via di Uscita”.

    “Con l’arrivo dell’autunno – spiega – abbiamo concluso questo percorso con la personale di Lorenzo Galligani. La mostra “Per aspera ad Astra” esplora l’arte di Galligani con un focus sulle stelle e gli astri. Le sue opere prendono vita dal marmo, con trasparenze materiche sorprendenti e figure naturalistiche di grande bellezza”.

    “E’ stata una stagione eccellente – anticipa Sarah – e vogliamo finire in bellezza. Nei fine settimana che precederanno le feste, 8, 9 e 10 ed il 16 e 17 dicembre, proponiamo una piccola collettiva degli amici-artisti che sono stati ospiti della rassegna di quest’anno e anche degli anni precedenti”.

    “Presso il nostro showroom in piazza Matteotti 5 – sottolinea – oltre all’esposizione delle nostre sculture e realizzazioni, sarà possibile trovare un piccolo sunto delle mostre precedentemente presentate, in cui ogni artista esporrà uno o più opere di piccole dimensioni”.

    “Per queste feste proponiamo uno spiraglio d’arte che unisca tutti – conclude Sarah – cercando di far sempre fruire il bello dell’unicità e autenticità di ognuno di noi. Lavori originali, in tanti diversi materiali, formati e tecniche, veri e propri manufatti d’artista. Questa piccola esposizione che ci vede tutti insieme vorrebbe essere un’ennesima celebrazione dell’innata e inesauribile creatività degli artisti, i quali non finiscono mai di stupire con le loro creazioni. Vi aspettiamo sabato 16 dicembre, per brindare insieme”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...