mercoledì 25 Novembre 2020
Altre aree

    Il Comune di Greve in Chianti dà il via a una nuova fase di consegna delle mascherine porta a porta

    Grazie a i volontari consegna a domicilio dei dispositivi di protezione per gli anziani e le persone in situazione di particolari difficoltà seguite dai servizi sociali

    GREVE IN CHIANTI – Il Comune di Greve in Chianti fa partire il servizio di consegna porta a porta delle mascherine per la protezione reciproca dalla diffusione del Covid-19.

    Con il supporto dei volontari delle associazioni locali, la giunta comunale ha messo in piedi la rete di distribuzione degli strumenti di protezione individuale che saranno consegnati a domicilio ai cittadini over 70 e alle persone in difficoltà, individuate dai servizi sociali, nel corso della settimana.

    Una fornitura di oltre 21mila mascherine sarà consegnata anche all’Istituto comprensivo statale Giovanni da Verrazzano per gli studenti delle scuole primarie e della secondaria di primo grado che stanno frequentando i plessi.

    Le associazioni coinvolte nell’operazione sono l’Associazione Volontariato Grevigiano, la Croce Rossa Italiana di Strada e Greve, la Pubblica Assistenza San Polo, La Racchetta, il Gaib, l’Avis di Strada in Chianti e i volontari civici.

    Le mascherine saranno consegnate anche agli esercizi commerciali a partire dalla prossima settimana.

    Per informazioni e in caso di mancato recapito è possibile contattare: Comune di Greve in Chianti, 055 8545216 – 3342432562.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...