spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Candidati sindaco, Il Gazzettino del Chianti organizza i quattro confronti: dove e quando

    In maggio: a Bagno a Ripoli il 14, Barberino Tavarnelle il 16, Greve in Chianti il 20, San Casciano il 22

    CHIANTI FIORENTINO – Quattordici candidati sindaco in quattro comuni del Chianti fiorentino: Bagno a Ripoli (cinque), Barberino Tavarnelle (due), Greve in Chianti (quattro), San Casciano (tre).

     

    Tutti presenti (e per questo non possiamo che ringraziarli per la disponibilità) alle quattro serate-confronto organizzate dal Gazzettino del Chianti in vista delle elezioni amministrative di domenica 26 maggio.

     

    Serate che saranno moderate dal direttore del giornale, Matteo Pucci, secondo regole condivise con tutti i candidati e che saranno comunicate ai lettori nei prossimi giorni (e ovviamente in avvio delle serate).

     

    Intanto vi diamo le date, così potrete "barrarle" in rosso sul vostro calendario. E' assolutamente vietato… mancare!

     

    Speriamo infatti che possano rappresentare un bel momento di confronto pubblico, costruttivo, ad "armi pari".

     

    In cui chi si propone di amministrare le comunità possa spiegare al meglio come intende farlo. L'uno/a accanto all'altro/a.

     

    BAGNO A RIPOLI

     

    Martedì 14 maggio 2019, ore 21, Sms Bagno a Ripoli

     

    Confronto fra i cinque candidati sindaco. Manuela Ciriello, con la lista La Sinistra per Ciriello sindaca.

     

    Francesco Casini, sindaco uscente, candidato con quattro liste a sostegno, ovvero Partito democratico, lista civica Cittadini di Bagno a Ripoli – Francesco Casini Sindaco, Sinistra Civica e lista Per la Sinistra, Liberi, Uguali, Antifascismo Sempre.

     

    E poi Sonia Redini (Cittadinanza Attiva), Antonio Matteini (Potere al Popolo) e Alberto Acanfora (centrodestra con due liste a sostegno, ovvero Forza Italia e Lega).

     

     

    BARBERINO TAVARNELLE

     

    Giovedì 16 maggio, ore 21, Cinema Olimpia Tavarnelle

     

    Qui a contendersi la vittoria saranno in due, una sorta di "ballottaggio" al primo turno.

     

    Alla serata parteciperanno quindi David Baroncelli (Centrosinistra per Barberino Tavarnelle) e Mauro Maioli (Progetto Futuro).

     

     

    GREVE IN CHIANTI

     

    Lunedì 20 maggio, ore 21, Casa del Popolo Greve in Chianti

     

    A Greve in Chianti quattro le candidature: Claudio Gemelli (Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia), Maurizio Marziali (Rifondazione comunista).

     

    Gli altri due candidati sindaco saranno il primo cittadimo uscente Paolo Sottani (lista Paolo Sottani sindaco composta da Pd e Psi) e Simone Secchi (Viva – Cittadini per Greve in Chianti).

     

     

    SAN CASCIANO

     

    Mercoledì 22 maggio, ore 21, Cinema Teatro Everest San Casciano

     

    A San Casciano a contendersi la vittoria finale (e a partecipare alla serata) saranno l'assessore uscente Roberto Ciappi (sostenuto da tre liste, ovvero Pd, Lista Volpe – Il Cuore civico di San Casciano, Sinistra per San Casciano), Daniela Manzoli (sostenuta dalle liste Daniela Manzoli-Centrodestra per l'Alternativa e Lega) e Luigi Venzi (San Casciano Civica).

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...