martedì 11 Agosto 2020
Altre aree

    Malore improvviso: muore l’ex sindaco di Greve in Chianti Paolo Saturnini

    A nulla sono valsi gli sforzi dei sanitari del 118: se n'è andato nella "sua" Greve e nel "suo" Chianti, luoghi che ha amato e che ne rappresentavano l'essenza

    GREVE IN CHIANTI – Un malore improvviso nella serata di ieri, giovedì 2 luglio, ha portato via l’ex sindaco di Greve in Chianti Paolo Saturnini. Aveva compiuto 70 anni nel gennaio scorso.

    A nulla sono valsi gli sforzi dei sanitari del 118. Saturnini è morto nella sua Greve, quella Greve che amava e alla quale ha dedicato (solo per parlare del periodo da primo cittadino) 14 anni della sua vita, dal 1990 al 2004.

    Era stato, fra le tante cose e iniziative, anima e fondatore del movimento nazionale delle Cittaslow.

    # Morte di Paolo Saturnini: il commosso ricordo dell’amministrazione comunale di Greve in Chianti

    Dopo l’intenso periodo da sindaco (mai facile da “smaltire”, soprattutto dopo tre mandati come aveva fatto lui) Saturnini si era dedicato alla sua attività di agente immobiliare, lavoro che svolgeva tuttora.

    Ma negli ultimi anni si era riavvicinato anche alla politica attiva, ricoprendo anche il ruolo di segretario del Partito democratico di Greve in Chianti.

    Si appassionava nel parlare di Greve e del Chianti Saturnini. Di cultura e agricoltura, di arte e territorio. Di politica.

    # “Se n’è andato un pezzo della mia vita quotidiana degli anni ’80-’90. Ciao Paolo… grazie di averti conosciuto”

    Lo aveva fatto anche sul Gazzettino del Chianti, quando nelle scorse settimane ci aveva inviato le sue riflessioni sulla ripartenza chiantigiana post-Covid.

    Le trovate qui sotto. E, purtroppo rappresentano anche una sorta di testamento politico.

    # Paolo Saturnini: “Alcune idee per il Chianti post-Covid. Una terra da tenere (tutta) come un giardino”

    La salma è esposta presso la cappellina dell’Rsa Rosa Libri. Il rito funebre si terrà domani, sabato 4 luglio, alle 11 presso il cimitero di Greve in Chianti.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino