spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    In un parcheggio a Bagno a Ripoli: si cerca di risalire al suo… autista

    SAN POLO (GREVE IN CHIANTI) – Sembra si sia giunti a sviluppi importanti nel ritrovamento della Mercedes grigia che, la notte scorsa, condotta da un autista del quale si cerca ancora di risalire alle generalità, era andata a sbattare su due auto in sosta a San Polo in Chianti. Dandosi poi alla fuga (clicca qui per leggere l'articolo).

     

    Sembra infatti che ieri, nel parcheggio della scuola in via Lilliano e Meoli di Grassina, sia stata ritrovata una Mercedes E 220 di colore grigio chiaro metallizzato.

     

    I danni materiali sull'autovettura sarebbero compatibili con i danni subiti dalle due autovetture danneggiate a San Polo in Chianti. Pare che l'autovettura sia stata data a noleggio a Milano, e che fosse stata precedentemente rubata (furto subito denunciato).

     

    Sembrerebbe che nella sera di lunedì 11 novembre, intorno alle 20, l'auto sia stata vista transitare con una guida molto approssimativa da Grassina, mentre si dirigeva verso San Polo in Chianti. 

     

    Poi, dopo essersi diretta verso l'abitato di Poggio alla Croce, sarebbe tornata indietro alla volta di San Polo.

     

    Una volta entrata nell'abitato della frazione, e qui si entra nel campo delle certezze, ha preso via Stefanini ed è entrata nell'interno per poi uscirne da via Iris, transitando da piazza Garibaldi a forte velocità in direzione Firenze. 

     

    Ma in piazza l'autista ha perso il controllo, andando a finire su due auto in sosta. Danneggiandole seriamente.

     

    Le forze dell'ordine starebbero quindi indagando per capire chi, quella sera, fosse a bordo dell'auto e l'abbia condotta addosso alle auto in sosta a San Polo. E, forse, sia stato responsabile anche del suo furto.

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...