spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 4 Marzo 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Si stacca un enorme ramo durante il temporale e piomba addosso a una Fiat Punto

    E' accaduto a Greve in Chianti, in viale Rosa Libri: ferito il conducente, un 60enne grevigiano

    GREVE IN CHIANTI – Uno schianto durante il fortissimo temporale che si è abbattuto anche a Greve in Chianti a cavallo dell'ora di pranzo.

     

    Un enorme ramo di uno degli alberi che costeggiano viale Rosa Libri è piombato sulla carreggiata, andando a impattare sulla Fiat Punto di un 60enne grevigiano che stava passando proprio il quel momento.

     

    Sul posto sono intervenuti gli agenti del corpo di polizia locale e i sanitari dell'Avg inviati dal 118: l'uomo è stato estratto dall'abitacolo e affidato alle loro cure.

     

    Rimasto ferito (ancora non si sa con quale livello di gravità), è stato trasportato subito all'ospedale Santa Maria Annunziata di Ponte a Niccheri.

     

    Gli agenti del corpo di polizia locale, dopo aver effettuato i rilievi del caso, stanno sovrintendendo al lavoro degli operai comunali che stanno liberando la strada dal ramo. Per poter poi procedere alla riapertura.

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...