spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 6 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Gli assessori Forzoni e Secchi: “Veri esempi di una cittadinanza attiva”

    GREVE IN CHIANTI – Si prendono cura gratuitamente del verde comunale, potano gli ulivi, piantano le rose e tagliano l'erba, imbiancano scuole.

     

    Sono associazioni o cittadini volontari del Comune di Greve in Chianti che hanno "adottato" un'area verde, salvandola dal degrado e migliorandone l'aspetto, o che si sono resi disponibili per piccoli lavori di manutenzione negli edifici scolastici.

     

    Gli interventi più recenti sono quelli nelle aiuole di via Mazzini e di via Ferrero a Strada in Chianti da parte di privati cittadini, nonché il verde della rotonda del Seminatore (in foto il taglio del grano), senza dimenticare il "giardino del donatore" curato dall'Avis.

     

    "Queste persone – dice l'assessore all'ambiente Simona Forzoni – hanno a cuore l'ambiente in cui vivono e il bene comune, e con il loro contributo rendono più bello e pulito lo spazio condiviso, contribuendo a migliorare la vivibilità e la qualità della vita nelle nostre frazioni. Sono dei veri e propri esempi di cittadinanza attiva, la loro disponibilità vale più di tante parole e pertanto l'amministrazione ringrazia quanti intendono dare un contributo concreto mettendo a disposizione spirito d'iniziativa e qualche ora del loro tempo a favore di tutta la comunità".

     

    "Particolarmente vivace – aggiunge l'assessore ai lavori pubblici Simone Secchi – è la partecipazione dei genitori per piccoli interventi di manutenzione ordinaria di alcune strutture scolastiche.  Nell'ultimo anno sono state infatti  effettuate da parte di alcuni gruppi di genitori le imbiancature delle scuole materne di Panzano e San Polo, mentre anche per l’edificio della materna di Strada in Chianti sono in corso di organizzazione alcuni piccoli interventi in collaborazione con altri genitori".

     

    "Ricordiamo – continua l'assessore Secchi – che nel Comune di Greve ci sono ben 11 edifici scolastici, e che le esigue risorse economiche e di personale a disposizione rendono difficile assicurare la loro regolare manutenzione.  Cittadini, commercianti, associazioni, studenti, professionisti, enti, tutti coloro che fossero interessati a contribuire all'iniziativa possono prendere contatto con l'ufficio ambiente o l'ufficio lavori pubblici del Comune".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...