spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Sushi in Chianti, dal 5 gennaio si riparte alla grande. Prime novità 2023? Più piatti caldi. E arriva anche il “brodetto”

    "Siamo pronti per un 2023 pieno di soddisfazioni. Continueremo a seguire la strada della massima qualità sotto ogni aspetto..."

    GREVE IN CHIANTI – Dal 5 gennaio Sushi in Chianti, riparte con il solito entusiasmo per un anno pieno di novità e voglia di emozionare.

    Esordirà il Brodetto di Sushi in Chianti ed incrementeranno i piatti caldi.

    “Abbiamo finito il 2022 con 1.400 pezzi ad asporto – dice Francesco Bussotti, consulente manager di Sushi in Chianti – questo significa che decine di persone, tra ragazzi e famiglie, hanno deciso di avere sulle tavole del cenone di fine anno il nostro sushi”.

    “Ennesima dimostrazione – commenta orgoglioso – di quanto sia ricercato e perfetto per creare delle situazioni diverse dal solito”.

    “Riapriremo il 5 gennaio – prosegue – e siamo pronti per un 2023 pieno di soddisfazioni. Continueremo a seguire la strada della massima qualità sotto ogni aspetto. Una Sushi-Maker di livello altissimo, le materie prime tra le migliori che si trovano sul mercato e la voglia di inventare e sperimentare sempre combinazioni nuove per far trovare sempre delle novità e restare sempre aggiornati sull’evolversi di questo tipo di cucina”.

    “E’ con questa idea – annuncia – che da gennaio proponiamo il Brodetto di Sushi in Chianti, con spaghetti di riso e verdure. Un piatto pensato e realizzato interamente da noi. Da parte dei pochi fortunati che hanno potuto assaggiarlo, sono arrivate solamente ottime recensioni, per questo lo mettiamo disponibile a tutti e sarà l’apripista di un’evoluzione di Sushi in Chianti, che proporrà sempre più piatti caldi, che si potranno anche prendere da asporto”:

    “Il nostro augurio è quello di cominciare il 2023 al meglio con il nostro Sushi, ci trovate dal giovedì alla domenica, pronti ad accogliervi e ad offrirvi tutte le nostre attenzioni” ricorda Francesco.

    Che ricapitola tutte le opportunità: “Servizio al tavolo, asporto e consegna presso il proprio domicilio. Le consegne possono essere effettuate a Greve in Chianti, Impruneta, San Casciano (fino al Bargino), Radda in Chianti, Barberino Tavarnelle, Bagno a Ripoli (anche Grassina) e San Donato in Poggio. I ritiri e le consegne inizieranno giovedì sera dalle 18 e termineranno domenica alle 14″.

    “Per le ordinazioni – conclude – potete usare la nostra WebApp, dove troverete il menu dettagliato, www.sushinchianti.it, disponibile h24, sette giorni su sette, oppure tramite WhatsApp al numero 3926468943“.


     

    📍 Indirizzo: piazza delle Cantine 43, Greve in Chianti

    💻 Sito web/Web App: www.sushinchianti.it

    📱 Cellulare/Whatsapp: 3926468943

    🛍 Shopfan: https://shopfan.io/shopper

    👉 Facebook: https://www.facebook.com/groups/478773787260269

    👉 Instagram: https://www.instagram.com/sushi.in.chianti/

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...