spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Sushi in Chianti, sempre più qualità nel piatto: da questa settimana pesce solo pescato

    “Come abbiamo sempre detto – annuncia Francesco Bussotti – il nostro obbiettivo primario è quello di offrire una cucina di qualità sotto ogni aspetto"

    GREVE IN CHIANTI – Da questa settimana da Sushi in Chianti troverete solo pesce pescato.

    “Come abbiamo sempre detto – annuncia Francesco Bussotti di Sushi in Chianti – il nostro obbiettivo primario è quello di offrire una cucina di qualità sotto ogni aspetto. Partiamo dalla presentazione dei pezzi che comunicano psicologicamente la qualità del nostro ristorante, e sono un indicatore del livello di esperienza e competenza della nostra Sushi Maker”.

    “Per proseguire – aggiunge – con l’inserimento costante di novità per offrire sempre delle sorprese e far si che ogni cena possa essere una novità, il tutto con le materie prime di ottima qualità.”

    “Proprio riguardo al pesce – dice ancora Francesco – da questa settimana in poi, avremo soltanto pesce pescato, di provenienza o a marchio italiano e di medie dimensioni per offrire veramente il miglior pesce che si possa trovare”.

    “L’ultimo ingresso di pesce è stato il Salmone Selvaggio Naturale UpStream di Claudio Cerati – ricorda – e prima di questo erano arrivati il Branzino, il Pagello Fragolino, la Corba Rossa del Gargano, l’Occhione e la Ricciola”.

    “Poi come possiamo non ricordare – prosegue – le Ostriche Gillardeau, i Gamberi Rossi di Mazara del Vallo, il Caviale Calvisius e le Acciughe Liguri. Un Carnet di materie prime che sapientemente preparate fanno del nostro menu un’eccellenza davvero introvabile altrove.”

    “Certamente voglio menzionare anche la nostra loggia esterna – ricorda Francesco – un connubio tra arte e mobilia chic, dove potete mangiare comodamente seduti, la prenotazione è fortemente consigliata, oppure ordinare per l’asporto o per le consegne a domicilio”.

    “Le consegne – puntualizza – raggiungono, Greve in Chianti, Impruneta, San Casciano (fino al Bargino), Radda in Chianti, Barberino Tavarnelle, Bagno a Ripoli (anche Grassina) e San Donato in Poggio. I ritiri e le consegne inizieranno giovedì sera dalle 18 e termineranno domenica alle 14”.

    “Come detto prima per le ordinazioni – conclude – vi consigliamo di usare la nostra WebApp, dove troverete il menu dettagliato ed aggiornato su www.sushinchianti.it, disponibile h24 sette giorni su 7, oppure tramite WhatsApp al numero 3926468943. E ricordatevi la raccolta punti, grazie alla app Shopfan.io, vi aspettano tanti squisiti premi, anche una cena per due”.

    📍 Indirizzo: piazza delle Cantine 43, Greve in Chianti

    💻 Sito web/Web App: www.sushinchianti.it

    📱 Cellulare/Whatsapp: 3926468943

    🛍 Shopfan: https://shopfan.io/shopper

    👉 Facebook: https://www.facebook.com/groups/478773787260269

    👉 Instagram: https://www.instagram.com/sushi.in.chianti/

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...