spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 5 Marzo 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Dal 13 novembre al 14 maggio 2015 si potrè frequentarla dalle 20.30 alle 23.30

    IMPRUNETA – Forse non tutti sanno che la biblioteca comunale adesso è aperta anche dopo cena: sette giovedì in sett3 mesi, in via sperimentale, per testare il terreno ed offrire una nuova occasione di studio e di incontro, dal prossimo 13 novembre fino al 14 maggio 2015, dalle 20.30 alle 23.30.

     

    Cosa fare in biblioteca? È possibile consultare quotidiani e riviste, prendere in prestito l'ultimo libro uscito di Camilleri o di Marco Vichi, trovare guide pratiche per scoprire il territorio e per percorrerlo a piedi o in bicicletta, informarsi sull'offerta culturale nella zona collegandosi a internet, ascoltare o prendere in prestito cd musicali e film in dvd.

     

    Per i minori di 10 anni, c'è una stanza per leggere, giocare, chiacchierare, divertirsi da soli o in compagnia ricca di libri e giochi e a misura di bambino.

     

    In biblioteca ci sono attualmente più di 32.000 volumi, e se non trovi quello che fa per te, è possibile tramite il prestito interbibliotecario accedere a quasi un milione e mezzo di titoli andando su prestito interbibliotecario elenco libri

     

    "Uno sforzo straordinario e incredibile – annuncia l'assessore alle politiche della formazione e al welfare Francesca Buccioni – dei nostri bibliotecari, che ringrazio personalmente e pubblicamente, alla luce delle tante presenze quotidiane nella nostra biblioteca comunale e frutto della necessità di offrire uno spazio pubblico fruibile e funzionale ai nostri cittadini, soprattutto ai più giovani, in un orario diverso dal consueto".

     

    "Inizieremo questo giovedì – conclude – per continuare poi con una apertura straordinaria al mese fino alla prossima estate, augurandoci ci sia la risposta sperata da parte dei nostri utenti".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...