spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 7 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Successo davvero importante per la mostra-mercato organizzata dal Gazzettino del Chianti

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    IMPRUNETA – Piazza Buondelmonti gremita per tutto il giorno oggi, domenica 22 settembre, per la mostra-mercato "Il Chianti nelle mani", organizzata dal Gazzettino del Chianti in collaborazione con l'Ente Festa dell'Uva, il patrocinio del Comune e la partecipazione dei negozi del Centro Commerciale Naturale.

     

    Come vedete nelle foto sopra, i 21 artigiani hanno allestito i loro banchi con il meglio della loro produzione rigorosamente "handmade": recupero e riciclo creativo nei mobili, eco-bijoux, vestiti di giovani designer e stiliste, i capolavori in vetro di Alvaro Cipollini, borse, ferro battuto, mobili restaurati… . Insomma, ce n'è davvero per tutti i gusti.

     

    Per tutta la giornata i "maghi" dei cibi di strada delizieranno (a pranzo, a cena e a… merenda) con le loro creazioni: trippa, lampredotto, porchetta, fritti di ogni tipo… . E un super banco tutto con prodotti di Cinta Senese.

     

    E il pubblico ha risposto davvero alla grande: centinaia e centinaia le persone che hanno affollato il cuore di Impruneta, apprezzando da vicino la creatività e la capacità artigianale degli espositori.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...