spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 6 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    I due ex rivali immortalati in piazza Buondelmonti durante il sabato di mercato

    Non la vogliamo certo definire un'esclusiva ma il Gazzettino del Chianti ha immortalato, durante il sabato mattina di mercato in piazza Buondelmonti davanti al gazebo elettorale di Alessio Calamandrei, la stretta di mano fra i due ex rivali nella corsa alle primarie del Partito democratico: Calamandrei appunto (a sinistra) e Joele Risaliti (a destra), che venerdì 15 marzo ha ufficializzato il suo ritiro dalla corsa e il sostegno allo stesso Calamandrei (clicca qui per leggere l'articolo).

     

    Sarà quindi una sfida a due quella che si consumerà nelle urne delle primarie del Pd imprunetino, spostate dal 24 marzo al 7 aprile (in vista delle elezioni amministrative di fine maggio): quella fra Calamandrei, attualmente consigliere comunale, molto vicino agli ambienti renziani della politica fiorentina, e Marco Pistolesi, attuale assessore allo sviluppo economico nella giunta guidata da Ida Beneforti.

     

    Motivo scatenante della decisione di Risaliti e Calamandrei la scelta dell'unione comunale del Pd imprunetino (19 contro 10) di abbandonare il percorso di coalizione con Sel. Proprio il rapporto di Calamandrei con l'area di Sel (e Indignamoci) sarà un tema molto interessante da approfondire nei prossimi giorni… .

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua