spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 25 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Impruneta: a fine maggio scadono le iscrizioni per il trasporto scolastico, il pre-scuola e per la mensa

    Per l'anno scolastico 2022/2023 domande da consegnare presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico per e-mail a urp@comune.impruneta.fi.it oppure di persona

    IMPRUNETA – L’amministrazione comunale di Impruneta fornisce il servizio di trasporto scolastico con scuolabus per le scuole primarie, dell’infanzia e della scuola secondaria di primo grado (in questo ultimo caso solo per le zone non coperte dal TPL), tramite Re Manfredi, su tutto il territorio, compatibilmente con i posti disponibili e tramite punti di raccolta.

    Il servizio, per la sola scuola secondaria di primo grado, è effettuato anche tramite le linee scolastiche Tpl di Autolinee Toscane.

    In questo caso l’abbonamento deve essere versato direttamente al gestore del servizio, negli altri casi tramite PagoPA del Comune, secondo le tariffe in vigore per fasce Isee e numero di figli iscritti. Per l’anno scolastico 2022/2023 la domanda deve essere presentata entro il 31/05/2022.

    Per gli utenti del servizio di trasporto scolastico delle scuole primarie e dell’infanzia, il servizio comprende il pre-scuola gratuito, che è attivato dall’inizio dell’anno scolastico con le seguenti possibilità di entrata: ore 7.30, ore 7.45 e ore 8.

    Per coloro che non usufruiscono del servizio di trasporto scolastico comunale è prevista una tariffa forfettaria di 15 euro mensili. Per usufruire del servizio, dovrà essere fatta richiesta al Comune, attestando l’attività lavorativa dei genitori, entro il 31/05/2022.

    Il sistema di pagamento per trasporto e pre-scuola tramite Pago PA del Comune è disponibile sul sito istituzionale nella sezione ‘Servizi Online- PagoPA-tutti gli altri pagamenti” e quindi alla pagina “Pagamenti Spontanei”, si dovrà selezionare la tipologia specifica al link https://impruneta.comune-online.it/web/pagamenti/pagamenti-spontanei

    Per usufruire dellarefezione scolastica, deve presentare domanda di iscrizione al servizio solo chi si iscrive per la prima volta all’anno scolastico 2022/2023.

    Anche in questo caso la scadenza è il 31/05/2022. Invece il pagamento è gestito direttamente da Vivenda, che cura la Refezione scolastica, sulla piattaforma Spazio Scuola, accessibile con credenziali fornite dal gestore.

    Le domande per trasporto scolastico, pre-scuola e refezione, predisposte sull’apposita modulistica e corredati di pagamento su PagoPA, ove previsto, vanno consegnate (o anche ritirate in forma cartacea ove necessiti) presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico per e-mail a urp@comune.impruneta.fi.it oppure di persona nei seguenti luoghi e orari:

    – Impruneta: piazza Buondelmonti, 41. Il lunedì giovedì e venerdì 8.30-13 oppure su appuntamento martedì 8.30-13 e giovedì ore 15-17.30.

    – Tavarnuzze, in via F.lli Rosselli al n. 6, mercoledì 8.3013.

    Si ricorda che, per richiedere una tariffa agevolata per i servizi scolastici, è già possibile presentare attestazione ISEE in corso di validità.

    Per approfondimenti è disponibile la “GUIDA AI SERVIZI SCOLASTICI-EDUCATIVI REFEZIONE – TRASPORTO – PRESCUOLA – NIDO 2022/2023” nella sezione “Aree tematiche” del sito comunale.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...