spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 3 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Edificazione residenziale zona via Barducci: facciamo sentire il nostro dissenso”

    Iniziativa pubblica organizzata dal gruppo di opposizione Cittadini Per: giovedì 28 febbraio al circolo di Montebuoni

    TAVARNUZZE (IMPRUNETA) – Il gruppo consiliare di opposizione, Cittadini Per, ha organizzato un incontro pubblico per dire no all'intervento di edilizia residenziale previsto a Tavarnuzze, nella zona di via Barducci.

     

    L'iniziativa è prevista per giovedì 28 febbraio, alle 21 presso il circolo Arci di Montebuoni: "Facciamo sentire il nostro dissenso", questa l'introduzione alla serata.

     

    Serata, spiegano gli organizzatori, che "avrà carattere informativo e di confronto per poter studiare, insieme ai cittadini, anche iniziative per esprimere il dissenso e fermare il progetto".

     

    Il progetto, appunto: "Un intervento – rimarcano ancora gli organizzatori – collocato a Tavarnuzze, nella zona di via Barducci, dietro il plesso scolastico, che prevede la realizzazione di una nuova edificazione residenziale di 3.230 metri quadri per corrispondenti 9.690 metri cubi".

     

    "Quaranta appartamenti incinque piani di nuovi edifici – concludono – in un'area già altamente inquinata preclude un possibile ampliamento del plesso scolastico e vede la cessione gratuita di un'area pubblica a un privato".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua