spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Li doveva ancora compiere: trovato morto in casa al rientro della madre

    Tragedia sconvolgente a Impruneta: ieri, nel tardo pomeriggio, un ragazzo di diciassette anni (ancora da compiere) è stato trovato morto (per cause naturali) al rientro della madre a casa.

     

    Era stato a giocare a tennis ed era tornato a metà pomeriggio. Poi, al rientro della mamma, la drammatica scoperta: si era come addormentato, purtroppo però senza possibilità di svegliarsi. Una famiglia distrutta da un lutto semplicemente inaccettabile, di una dimensione tale da prevaricare qualsiasi tentativo di razionalità.

     

    Tutta la comunità imprunetina si è svegliata questa mattina sgomenta di fronte alla notizia, che è scivolata di bocca in bocca fra l'incredulità e le lacrime. Sono quegli articoli che nessuno vorrebbe scrivere, che parlano di un qualcosa che va oltre il dramma, oltre il dolore, oltre la disperazione.

     

    Il ragazzo era un rionale del Sant'Antonio (che ha listato a lutto il proprio gruppo Facebook): "sul" rione, come si dice all'Impruneta, dove tutti hanno un soprannome, lo chiamavano Harry Potter.

     

    il funerale di svolgerà oggi, giovedì 6 dicembre, presso la Basilica di Santa Maria all'Impruneta (in foto sopra) alle 15. Ci sentiamo, come Gazzettino del Chianti, solo di porgere le condoglianze a questa famiglia annientata dal dolore.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...