spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 15 Giugno 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Patrimonio ERP Impruneta, la svolta: “Programmati interventi per 2.500.000 euro”

    Il sindaco Alessio Calamandrei: "Da tempo siamo col fiato sul collo a Casa Spa per trovare una soluzione defintiva al degrado in cui vertono alcuni edifici". La lista degli interventi

    IMPRUNETA – Una vera e propria svolta è in arrivo per quel che riguarda il patrimonio di edilizia residenziale popolare (ERP) del Comune di Impruneta.

    Che è composto da 159 appartamenti “di cui un cospicuo numero – sottolinea la stessa amministrazione comunale imprunetina – presenta criticità strutturali di un certo rilievo”.

    “Dopo tanti anni – si annuncia – l’amministrazione comunale è riuscita ad inserirsi in un progetto ingente di risanamento costruito insieme a Casa Spa (Società per Azioni a totale partecipazione pubblica composta dai comuni della Città Metropolitana di Firenze)”.

    Si parte da via Capitini, nel capoluogo: “Il primo intervento è possibile grazie a contributi regionali messi a disposizione con Delibera di Giunta Regionale n. 646/2020, a seguito della quale la Regione Toscana ha valutato ed accolto, con decreto dirigenziale 20862/2020, il progetto di realizzazione di interventi di efficienza energetica per via Capitini 5-15 dove sono situati 33 appartamenti”.

    “Il valore complessivo del progetto – si spiega – è di 705.000 euro di cui 450.000 da contributi regionale, 165mila da fondi da GSE conto termico e 90.000 da risorse comunali. A breve è prevista la gara e probabilmente i lavori partiranno entro fine anno”.

    Passiamo a via Longo, via Ho Chi Minh, via Cassia: “Gli altri interventi vengono inseriti nel sistema incentivante del cosiddetto superbonus 110% e riguardano gli immobili situati in via Ho Chi Minh 30, via L.Longo 1-7 e via Cassia 29/1-31 per un totale di 64 appartamenti”. 

    “La stima complessiva prevista – viene specificato – è di 1.748.000 euro, di cui la parte riconducibile alla misura dell’incentivo è pari a circa 1.505.000 mentre le opere non incentivabili ma necessarie al completamento del recupero per 243.000 euro vengono finanziati da risorse comunali. I tre interventi del Superbonus faranno parte dell’appalto integrato che andrà a gara entro fine anno”.

    “La stima totale degli interventi – si puntualizza dal palazzo comunale di Impruneta – ha un valore di circa 2.500.000 euro (per la precisione 2.453.000) di cui 333.000 finanziati da risorse comunali mentre per i restanti 2.077.000 finanziati da contributi ed incentivi. Con questo intervento riusciremo a risanare e valorizzare con maggiore efficienza energetica ben 97 appartamenti, ovvero circa il 70% di tutto il patrimonio Erp comunale.” 

    “Da tempo siamo col fiato sul collo a Casa Spa – dichiara il sindaco Alessio Calamandrei – poiché era ferma volontà di questa amministrazione riuscire a trovare una soluzione definitiva alla situazione ormai di degrado in cui vertono certi edifici Erp. Le scarse possibilità delle casse comunali ci hanno sempre impedito di realizzare un piano complessivo di risanamento in proprio”.

    “Oggi – riprende soddisfatto – grazie anche alla disponibilità degli uffici tecnici di Casa Spa, siamo arrivati ad un risultato direi “storico” per il comune di Impruneta. Infatti, alcuni edifici non hanno mai ricevuto la giusta manutenzione sin dalla loro costruzione. Mi auguro che i lavori possano partire il prima possibile, dando così risposta non solo a tutti gli inquilini delle case Erp, ma anche alla valorizzazione del patrimonio comunale nel suo insieme”.

    “Questi interventi – continua l’assessore al sociale, Laura Cioni – rappresentano una grande opportunità per il risanamento e il recupero del patrimonio erp comunale, soprattutto ai fini di una riqualificazione energetica degli immobili, e questo è stato possibile grazie all’impegno dell’Amministrazione che affida a Casa Spa la realizzazione degli stessi”.

    “Anche in virtù di questo grosso impegno – conclude Cioni – il controllo e la vigilanza sulla corretta applicazione delle norme e del regolamento per le assegnazioni delle case popolari continuerà, come sempre, con una cura attenta e costante. A tal proposito informo che a breve si aprirà un nuovo bando per le assegnazioni delle case popolari di cui daremo opportuna notizia. 

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...