spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 3 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Una intera comunità scalda i motori: domenica 12 giugno torna Tavarnuzze al Castello

    Banchi, mestieri, taverna e giochi di stampo medievale riempiranno piazza Don Chellini, fino ad arrivare al corteo storico per le vie del paese

    TAVARNUZZE (IMPRUNETA) – Dopo aver saltato due edizioni, 2020 e 2021, causa pandemia, torna finalmente anche “Tavarnuzze al Castello”, manifestazione che trasporta in pieno stile macchina del tempo tutta la comunità alla fine del 1300.

    Banchi, mestieri, taverna e giochi di stampo medievale riempiranno piazza Don Chellini, fino ad arrivare all’ormai consueto ed affascinante corteo storico per le vie del paese, per la seconda volta consecutiva in notturna. 

    L’evento aprirà le sue porte alle ore 16 di domenica 12 giugno, con la possibilità di visitare il villaggio medievale.

    Composto da banchi di mestieri ed attività come il falegname, la tessitrice, l’erborista, l’artigiano della creta, la scrivana ed il banco dei giochi in legno.  

    Alle ore 17 inizieranno i giochi per i ragazzi iniziando così a creare una sana rivalità tra i quattro rioni (giallo, verde, blu, rosso) che accompagnerà i visitatori fino alle ore 19.

    Momento in cui i quattro cavalieri, rappresentanti ufficiali degli stessi quattro rioni tavarnuzzini, saranno invitati dal Signore del Castello a competere nel palio della giostra. 

    Il tutto si concluderà con il corteo storico per le vie del paese che partirà intorno alle ore 21.15 da via della Repubblica per poi procedere su via Cassia, via Grandi, via Buozzi e tornare su via della Resistenza rientrando così in piazza.

    A quel punto si darà il via allo spettacolo degli Sbandieratori Città di Firenze, che emozioneranno il pubblico con la loro maestria. 

    Per tutta la durata della manifestazione sarà aperta la “Taverna de lo Gigante Bono” presso la quale sarà possibile gustare prelibatezze di enogastronomia locale.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...