spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 19 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Festa del Volontariato Sancascianese: amarezza per il comportamento dei 99 Posse

    Il gruppo, che ha suonato al Parco del Poggione, ha fatto danni nell'agriturismo in cui era ospitato

    SAN CASCIANO – Alla fine, pur avendo negli occhi le tante serate con il Parco del Poggione pieno (di persone e di entusiasmo), agli organizzatori (infaticabili) della splendida Festa del Volontariato Sancascianese rimane un po' di amaro in bocca.

     

    Un'amarezza dovuta al comportamento di uno dei gruppi chiamati a suonare sul palco, i 99 Posse, che ospitati in un agriturismo della zona, avrebbero avuto un comportamento ben poco urbano. Danneggiando le strutture e tenendo un atteggiamento che ha sconcertato in molti.

     

    Solo la grande intelligenza di chi gestisce la Festa (che si è immediatamente dissociato da questi comportamenti, pur sentendosi in parte responsabile poiché il gruppo era ospite in una struttura individuata dalla Festa e a spese della Festa stessa) e dei proprietari dell'agriturismo (che hanno voluto chiudere la questione senza strascichi, in particolare per il rispetto nei confronti dei tanti volontari che lavorano al Poggione per giorni e giorni), hanno fatto sì che la questione venisse "archiviata".

     

    Detto ciò, in molti sono davvero rimasti stupiti di fronte ad atteggiamenti che, al di là della maleducazione, hanno davvero poco a che fare con lo spirito, l'impegno e il sacrificio di una festa come questa.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...