spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 18 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Arredi per tre aule dell’Ippolito Nievo e materiali didattici destinati a studenti Dsa

    Doppio taglio del nastro per il Comune di San Casciano e il Rotary Club San Casciano Chianti

    SAN CASCIANO – Doppio taglio del nastro per il Comune di San Casciano e il Rotary Club San Casciano Chianti che, questo pomeriggio, hanno presentato i frutti di una collaborazione, avviata ormai da anni, che promuove interventi concreti a sostegno del mondo dell'istruzione e delle fasce più deboli della popolazione. 

     

    Alla presenza del sindaco Massimiliano Pescini, delle assessore Chiara Molducci all'istruzione ed Elisabetta Masti alle politiche sociali, di Sandra Ricci presidente Rotary San Casciano, accompagnata da Caterina Pulselli, Silvia Casati e Maria Cristina Bianchi, e dal dirigente scolastico Marco Poli, sono state inaugurate tre aule rinnovate negli arredi.

     

    Si tratta di un'opera di restyling che ha consentito alle aule della scuola secondaria di primo grado “Ippolito Nievo” di guadagnare in bellezza e funzionalità grazie all'acquisizione di decine di sedie portazaino e altrettanti tavoli di studio, "elementi che si rivelano fondamentali – dichiara il dirigente scolastico Marco Poli – per armonizzare gli obiettivi didattici al contesto degli spazi e assicurare agli studenti ambienti confortevoli, adeguati, dove stare bene a scuola".

     

     

    L’altra presentazione, relativa agli interventi finanziati dal Rotary, si è svolta negli spazi del circolo Arci di San Casciano insieme al gruppo di supporto allo studio coordinato dell'educatrice professionale Laura Dainelli.

     

    In questo caso sono stati illustrati i materiali didattici e informatici che la Rotary Foundation ha donato al Comune. Grazie a questo contributo sono stati messi a disposizione strumenti innovativi, digitali e informatici, che permettono agli studenti con problemi di vuoto emotivo e disturbi specifici dell'apprendimento di studiare, approfondire la conoscenza e avanzare nel loro percorso formativo e didattico.

     

    "È un service che abbiamo realizzato con il contributo della Rotary Foundation – ha commentato la presidente Sandra Ricci – ed evidenzia quanto il Rotary Club abbia a cuore in modo concreto il rapporto con la comunità del territorio contribuendo a soddisfare specifici bisogni, in un ambito così delicato e importante come quello dell'istruzione".

     

    Nello specifico i ragazzi coinvolti nei gruppi di supporto potranno avvalersi di una penna con sintesi vocale che li potrà rendere autonomi in fase di esami e test.

     

    Gli studenti sono stati dotati anche di un pc, di un software, pensato per aiutare chi studia ad apprendere e a individuare un metodo di studio efficace e personalizzato, e di un mouse speciale che ha incorporato uno scanner attraverso il quale è possibile scansionare e leggere con la sintesi vocale il documento cartaceo.

     

     

    Altro strumento donato è la smartpen che registra ciò che si scrive sul foglio e quanto viene riferito nell'ambiente e sincronizza la scrittura e l'audio.

     

    “Sono materiali utilissimi – hanno dichiarato gli assessori Elisabetta Masti e Chiara Molducci – aiutano gli studenti con dislessia e DSA che fanno più fatica di altri a gestire la consistente mole di informazioni giornaliera e contribuiscono a ridurre l'ansia di perdere informazioni durante la lezione”.

     

    “Un ringraziamento particolare al Rotary Club San Casciano Chianti e al suo presidente Sandra Ricci – ha concluso il sindaco Massimiliano Pescini – il lavoro condiviso di programmazione e realizzazione degli interventi in accordo con il mondo scolastico e i servizi sociali dell’Unione ed educativi del Comune, sta producendo risultati di rilievo. I services mirano a rafforzare la tenuta sociale del nostro territorio e a rispondere, in maniera puntuale, alle esigenze della comunità creando condizioni favorevoli per la crescita educativa e didattica di chi ha più bisogno, una sensibilità profonda che merita tutto il nostro apprezzamento”.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...