spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 29 Novembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Sabato 1 e domenica 2 giugno ritorna “Artigiani in Villa”: splendidi oggetti e scenario da sogno

    Tra sabato 1 e domenica 2 giugno il passato e il presente si fondono nella mostra-mercato “Artigiani in villa – Cigliano in Fiore”, allestita in una cornice d’eccezione: Villa Antinori del Cigliano a San Casciano Val di Pesa (FI), uno degli edifici rinascimentali di maggior pregio della Toscana. L’antica dimora, immersa tra le colline del Chianti acquistata sul finire del ‘400 da Alessandro di Niccolò Antinori, è tuttora appartenente ai discendenti di Eleonora Antinori.

     

    L'iniziativa, che si svolge in collaborazione con il Comune di San Casciano e il supporto di ChiantiBanca e Cassa di Risparmio di Firenze, si propone di valorizzare l’artigianato e il florovivaismo nelle sue varie forme attraverso l’esposizione di piante e manufatti artistici di alto livello e la valorizzazione sul territorio di maestranze d’eccellenza.

     

    L’evento mira ad evidenziare la perfetta fusione fra il territorio, dove è radicata la cultura artigiana, e l’armonia di un giardino storico come quello di Villa del Cigliano. Una trentina gli espositori, tra artigiani e florovivaisti, provenienti da tutta Italia, che esporranno le loro creazioni durante la due giorni. Animeranno gli spazi del giardino con cappelli, bijoux, ceramiche dipinte, complementi d’arredo per giardini, abbigliamento country.

     

    Si potranno degustare ed acquistare l’olio e il vino di “Villa del Cigliano” presso la nuova sala  vendita  e  fare visite guidate alle “cantine storiche”. Sarà presente “Il Panaio” di Mercatale con le sue specialità per un pic-nic sull’erba e le sue iniziative sul pane “fai da te” mentre  la Gelateria Artigiana I Pini proporrà i gelati ai “gusti di fattoria” (ad esempio quello all'olio d'oliva o al rosmarino…).

     

    Sabato 1, alle 12, è in programma una degustazione di olio extra vergine di oliva guidata da Roberto Rappuoli, degustatore della Camera di Commercio di Firenze (su prenotazione). Domenica 2 Debora Chellini organizza “StoryTime Garden Trail”, un laboratorio in inglese rivolto a bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni (su prenotazione ore 10.30, 15, 17.30 massimo 15 bambini per ciascun incontro). Info e prenotazioni: Debora, 320.6249012, debora@storytime.it.

     

    Alle 16 si terrà  il concerto del Corpo Musicale Oreste Carlini di San Casciano. Nella sala vendite sarà presente la mostra fotografica di Daniela Grazini. L’inaugurazione della mostra avverrà sabato 1 giugno alle 11 alla presenza del sindaco Massimiliano Pescini e dell’assessore alla cultura Chiara Molducci. Orario continuato. Ingresso libero. Info: www.villadelcigliano.it.

     

    Villa Antinori del Cigliano fu costruita nella seconda metà del ‘400. Nel cortile sono presenti due tondi in maiolica attribuiti a Giovanni Della Robbia, che rappresentano rispettivamente gli stemmi Antinori e Tornabuoni, a ricordo del matrimonio celebrato tra lo stesso Alessandro Antinori e Giovanna Tornabuoni nel 1513. La Villa, i cui ambienti conservano la loro struttura rinascimentale, ospita entro il muro di cinta un bellissimo giardino, le cui caratteristiche attuali risalgono alla seconda metà del ‘600, quando fu creata una grandissima vasca, in cui si riflettono sia la facciata barocca che l’imponente fontana del Nettuno decorata con sassi di fiume e conchiglie di mare ed ornata da grotteschi.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...









    I Cammini dell'Acqua