spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Febbraio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Autocisterna con 300 quintali di vino finisce fuori strada lungo l’Autopalio

    L'incredible carambola ha quasi travolto due ragazzi di Grassina che viaggiavano sulla Cassia: foto e racconto

    SAN CASCIANO – Un autotreno con cisterna che conteneva 300 quintali di vino rosso è uscito dalla carreggiata precipitando nella scarpata dopo aver abbattuto il guard rail.

     

    E’ avvenuto attorno alle 20 di lunedì 19 dicembre, sull’Autopalio in direzione Firenze, nel comune di San Casciano.

     

    L’uomo alla guida dell’autotreno per fortuna è uscito da solo dalla cabina, procurandosi pochi graffi, dopo che il mezzo era precipitato nella scarpata, fermandosi a pochi metri dalla via Cassia per Firenze. All’altezza dello svincolo dal quale chi proviene da San Casciano s’immette sull’Autopalio, in direzione Firenze.

     

    Un doppio miracolo, poiché sulla via Cassia in quel momento si trovava a transitare un furgone con bordo due persone residenti a Grassina: "Abbiamo affrontato la curva e a un tratto abbiamo visto precipitare sulla strada un albero" hanno raccontato al Gazzettino del Chianti.

     

    "Siamo passati in mezzo ai rami – hanno continuato, stupefatti da quel che era capitato – dietro di noi anche una macchina. Ci siamo fermati per verificare i danni, pensavamo che l’albero fosse caduto da solo, ma ben presto ci siamo resi conto che in realtà era stato abbattuto dall’autotreno precipitato dalla soprastante corsia dell’Autopalio".

     

    "Nel fossetto un fiume di vino – hano detto ancora – che però è durato poco tempo, mentre abbiamo visto l’autista che era uscito da solo dal mezzo, impaurito, dolorante. Ma salvo"

     

    Probabilmente gli alberi sulla scarpata hanno impedito che il mezzo arrivasse sulla Cassia. Sul posto sono intervenute le pattuglie della Polizia Stradale di Firenze e Siena, che hanno incanalato il traffico verso Firenze su un’unica corsia, mentre sulla via Cassia sono intervenuti gli agenti della polizia locale di San Casciano.

     

    In breve è arrivata anche una squadra dei vigili del fuoco da Firenze che ha constatato nell’immediatezza che il grosso mezzo non precipitasse sulla strada. 

     

    Al momento è in corso il trasbordo del vino (che era stato caricato a Siena) su un’altra autocisterna: la fuoriuscita del vino è stata causata dalla rottura di un coperchio di carico, quindi il contenuto probabilmente sarà salvato.

     

    Sul posto anche i mezzi della Global Service e personale Anas. Sarà la Polizia Stradale a verificare come sia potuto accadere il sinistro, che poteva avere conseguenze ben più drammatiche.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...