spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Domani la squadra di Francesca Vannini in Emilia contro un team davvero in forma

    Dici Crovegli, e pensi subito alla partita dell’andata, quando nel primo punto del tie break la sfortuna si scagliò contro Sara De Lellis, sotto forma di rottura del crociato anteriore del ginocchio sinistro. Da lì, e da quel match poi perso al quinto set, la stagione de Il Bisonte è svoltata verso un fisiologico periodo di difficoltà, che però ora sembra superato, alla luce delle ultime buone prestazioni e della vittoria di domenica scorsa a San Vito.

     

    Domani la strada delle azzurrine si incrocerà di nuovo con quella delle reggiane per la diciottesima giornata del campionato di serie A2, e allora la speranza è che questa partita possa ancora rappresentare un punto di svolta, ovviamente stavolta in senso positivo. Entrambe le squadre sono nel gruppone delle settime, a quota 23, e uscire con i tre punti dal palazzetto di Rivalta, la nuova casa della Crovegli che verrà inaugurata proprio domani, sarebbe sicuramente un buon punto di partenza per la rincorsa al treno play off.

     

    Le difficoltà però non mancheranno, sia dal punto di vista ambientale che tecnico: la società reggiana ha chiamato a raccolta tutto il suo pubblico per gremire il nuovo impianto, che domani alle 18 ospiterà per la prima volta una gara interna della Crovegli, e la squadra di Baraldi è in forma, venendo da due vittorie consecutive e da un buon test amichevole infrasettimanale contro Monza, in cui il coach ha provato diverse soluzioni interessanti.

     

    Anche Francesca Vannini comunque può disporre di un gruppo in buona salute, pronto a dare battaglia anche alla luce della crescita mostrata nelle ultime settimane, sia a livello di individualità che di squadra.

     

    LE PAROLE DI FRANCESCA VANNINI

     

    “La Crovegli è una buona squadra, ordinata e che non ha punti deboli. Nella Glod hanno il loro punto di riferimento, ma anche le altre attaccanti mi piacciono molto: è una squadra ben costruita, che sta giocando bene, e sarà una partita difficile, anche perché siamo a pari punti. I play off? Siamo tutti lì, secondo me la partita di domani non sarà decisiva, però è una di quelle gare che possono risultare importanti. L’obiettivo che dobbiamo avere in mente in questo momento è quello di provare a entrare ai play off, è un’ambizione ragionevole e non impossibile ed è una motivazione in più per i prossimi match. E’ ovvio però che siamo un bel lotto di squadre a combattere, più o meno tutte con le stesse possibilità”.

     

    LE AVVERSARIE

     

    La Crovegli di coach Baraldi dovrebbe schierarsi con il suo sestetto base, con Elisa Lancellotti in palleggio, Ramona Aricò opposto, l’italoargentina Eliana Cirilli e la venezuelana Desiree Guillermina Glod John in banda, Silvia Belfiore e Francesca Rosa al centro e Giulia Montanari libero. Occhio però alla schiacciatrice Stefania Pistolato e alla centrale Linda Martinuzzo, che nelle ultime partite sono entrate spesso al posto di Cirilli e Rosa.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...