spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il 15 marzo alle Cantine Antinori la premiazione del Magnifico 2019

    Anticipazione: Personaggio dell'olio 2019 sarà Annie Féolde, "Madame Pinchiorri"

    BARGINO (SAN CASCIANO) – Concluso il rigoroso processo di selezione, in attesa del Top Panel che il 15 marzo decreterà i vincitori dell’edizione 2019, l’associazione Premio il Magnifico si prepara al secondo round di assaggi per stabilire le aziende che accedono alla finale del concorso ed ambiscono al Premio il Magnifico 2019, alle Stelle verdi EQOO (European Extra Quality Olive Oil Award) ed agli Special Award.

     

    La cerimonia di premiazione si svolgerà venerdì 15 marzo, alle 17.30 nello spettacolare contesto delle Cantine Antinori, in località Bargino (accesso riservato esclusivamente su invito).

     

    “Oltre alla proclamazione del Magnifico 2019, ossia il miglior olio presente in commercio per qualità, eccellenza e potenzialità di impatto sul mercato – spiega il presidente Matia Barciulli (nella foto sopra questa rinnovata edizione del Magnifico Award vedrà nascere il firmamento dell’olio europeo, con il conferimento delle stelle verdi alle aziende che saranno attestate produttori EQOO, ovvero i migliori produttori di extra qualità olearia in Europa. Il percorso che intraprendiamo vuole essere un vibrante stimolo per tutto il comparto oleario, al fine di agevolare e esaltare le peculiarità positive ed indirizzare le azioni allo sviluppo organico del comparto stesso.”

     

    Il “Massimo Pasquini Award” – Premio Personaggio dell’olio 2019 sarà consegnato ad Annie Féolde, "Madame Pinchiorri", la prima donna ad aver ottenuto tre stelle Michelin non solo in Italia (era il 1993) ma nel mondo fuori dalla Francia, per il suo impegno nella valorizzazione delle materie prime e per la continua e costante ricerca di eccellenze.

     

     

    A Gianfranco Comincioli sarà consegnato il “Marco Mugelli Award” – Premio alla Carriera 2019. La storia personale ed aziendale di Gianfranco Comincioli è rappresentativa della miglior attività imprenditoriale agricola, faro di lungimiranza e qualità, costante fonte di ispirazione per tutto il comparto e le future generazioni. Rappresenta la consapevole trasformazione promozionale del prodotto in eccellenza.

     

    A Barbara Alfei, andrà invece il premio “Menvra Award” – Premio donna dell’olio 2019 per la sua incessante attività di comunicazione e ricerca sulle varietà autoctone dell'olivo nell'ambito ricerca svolta con ASSAM Marche, l’Agenzia per i Servizi nel Settore Agroalimentare delle Marche.

     

    Chi sarà il Magnifico 2019?

     

    Il Magnifico, continuerà ad essere l’olio dell’anno, ovvero il miglior campione presentato da un’azienda che abbia ottenuto almeno 1 stella EQOO – European Extra Quality Olive Oil Award – , presentato in una partita omogenea di almeno 10 quintali.

     

    Altra novità per l’edizione del 2019, è la contemporaneità nel giorno della premiazione dell’assaggio finale che decreterà il Magnifico 2019 ad opera del Top Panel del Magnifico.

     

    Dalla mattina del 15 marzo, un parterre di assoluta eccezionalità ed autorevolezza, i maggiori esperti di olio extravergine di oliva italiani ed europei, sarà riunito con l’arduo compito di decretare il miglior olio del 2019: i capo Panel dei più rilevanti concorsi e guide dedicate al mondo dell'extravergine saranno impegnati in una serrata ed anonima sessione di assaggi per eleggere il miglior Olio d’Europa.

     

    I membri del Top Panel del Magnifico 2019

     

    Antonio G. Lauro, presidente e  fondatore di Iooc (International Olive Oil Contest);

     

    Barbara Alfei responsabile laboratorio e Capo Panel Assam Marche; 

     

    Marino Giorgetti Capo Panel Sol D'oro, direttore tecnico e capo-panel del Concorso Oleario Internazionale Sol d'Oro;

     

    Filippo Falugiani presidente e fondatore di AIRO Associazione Italiana Ristoranti dell’Olio;

     

    Indra Galbo Vice Curatore Guida "Oli D'italia Del Gambero Rosso";

     

    Duccio Morozzo Direttore Di Olive Bureau e Capo-panel riconosciuto dall' International Olive Council;

     

    Maria Paola Gabusi, organizzatrice e Capo Panel del concorso internazionale "Leone d'Oro dei Mastri Oleari";

     

    Fiammetta Nizzi Grifi, Capo Panel, agronomo e responsabile tecnico del Consorzio dell’Olio Dop Chianti Classico;

     

    Franco Pasquini, presidente di ANAPOO (Associazione Nazionale Assaggiatori Professionisti di Olio d'Oliva);

     

    Pierpaolo Arca, docente, assaggiatore Capo Panel del Premio Montiferru;

     

    Silvan Brun Presidente Iof, IOF – International Olive Foundation

     

    Alfredo Marasciulo Capo Panel del premio BIOL e coautore della Guida dei migliori oli da agricoltura biologica nel mondo; 

     

    Mauro Marranci Assaggiatore Chianti Classico e membro per la Camera di Commercio di Firenze di commissioni di degustazione e valutazioni organolettiche; 

     

    Carlotta Pasetto Assaggiatore professionista e consulente per importanti aziende olearie nazionali e internazionali.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...