spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Era scappato sabato 11 gennaio: adesso a casa, si gode il fuoco… del camino

    SAN CASCIANO – Nei giorni scorsi avevamo dato la notizia e cercato di diffondere al massimo l'appello: Charlie, un Golden Retrievier di un anno, era scappato sabato 11 gennaio mentre era a spasso con i proprietari nella zona del Ponterotto (clicca qui per leggere l'articolo).

     

    Erano seguiti giorni di angoscia, di ricerche e di tantissime segnalazioni, arrivate copiose anche in seguito all'appello condiviso sul Gazzettino del Chianti.

     

    "Stamani – ci dice la proprietaria – ho visto una bellissima alba di color rosso e ho detto ai miei bambini che era segno buono. Li ho portati a scuola e, quando sono tornata verso casa… per strada ho incrociato Charlie".

     

    Gioia, commozione e… qualche difficoltà: quando Charlie è scappato infatti era stato adottato da poco dalla nuova famiglia, e quindi doveva ancora fare la conoscenza stretta dei nuovi padroni. Era impaurito e affamato.

     

    Ma l'alba rossa… ha fatto il suo dovere: e Charlie ha fatto il suo glorioso ritorno a casa dopo cinque giorni e cinque notti di vagabondaggio nelle nostre campagne.

     

    Un bel bagno nella vasca ("Non ci ho pensato neanche un minuto – sorride la proprietaria – Era tutto pieno di fango secco, e anche un po' dimagrito… aveva proprio bisogno di un bel bagno").

     

    Poi il cibo, letteralmente divorato e una bella dormita davanti al fuoco acceso (in foto sopra, dormita che presumibilmente andrà avanti a lungo…). Bentornato a casa Charlie!

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...