spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 18 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Confronti fra candidati sindaco, chiusura con il botto: oltre 350 a San Casciano

    Cinema Everest pieno... fin fuori per la serata che ha messo di fronte Ciappi, Venzi e Manzoli. Foto e video

    SAN CASCIANO – Chiusura con il "botto" per la serie di confronti fra candidati sindaco, organizzati dalla redazione del Gazzettino del Chianti.

     

    Mercoledì 22 maggio infatti, oltre 350 le persone che hanno affollato il Cinema Teatro Everest, occupando fin dalle 20.30 le poltroncine e "debordando" fin fuori.

     

    Grandissimo quindi l'interesse per ascoltare di persona (cliccatissima anche la diretta Facebook sulla nostra pagina) le proposte dei tre candidati sindaco che si confronteranno nelle urne domenica 26 maggio.

     

     

    Roberto Ciappi (Pd, Sinistra per San Casciano, Lista Volpe-Il Cuore Civico di San Casciano); Luigi Venzi (San Casciano Civica); Daniela Manzoli (Centrodestra per l'Alternativa e Lega).

     

    Dall'ambiente ai rifiuti, dalla scuola al sociale, dallo sviluppo economico alla sicurezza. Tantissimi i temi toccati rispondendo alle domande del direttore del Gazzettino, Matteo Pucci.

     

    Una bella serata di partecipazione democratica (come lo erano già state quelle di Greve in Chianti e Bagno a Ripoli), in cui chi è intervenuto ad ascoltare ha potuto "misurare" le parole di chi si candida ad amministrare.

     

    IL VIDEO INTEGRALE DELLA SERATA

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...