spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 6 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Si possono consegnare gli “scatti” al bar sul Poggione fino al 5 luglio: tutti i dettagli

    SAN CASCIANO – Un contest fotografico dedicato alla donna, che si svolgerà durante tutta la Festa democratica che animerà il Parco del Poggione, a San Casciano, dal 29 giugno al 14 luglio.

     

    E' organizzato dai Giovani democratici di San Casciano, precisamente dal Tribù Bar: si intitola: "Lei chi eè? Istantanee dal mondo femminile".

     

    La consegna della foto deve avvenire entro il 5 luglio al bar della festa, il formato della fotografia è libero. Le foto resteranno in mostra fino all'ultimo giorno della Festa democratica, ovvero il 14 luglio. La giuria è popolare: a giudicare saranno i ragazzi dei Giovani democratici e gli altri volontari del "gastronomico" e della "terrazza", "in modo – spiegano gli organizzatori – da avere un range di età molto vasto".

     

    Come detto il contest è sulla donna, alla quale è dedicata l'intera Festa democratica: "Ci è sembrato infatti importante – dicono i Giovani democratici sancascianesi – e più che mai attuale ribadire i diritti delle donne in un'Italia dove ancora le donne fanno fatica ad affermarsi e a farsi rispettare. In un'Italia continuamente colpita dal devastante problema del femminicidio".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...