spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il restauro e i segreti del Crocifisso della Propositura: oggi alla 16 conferenza

    In via Roma 47: organizzata dall'Accademia stessa e dalla Propositura di San Cassiano

    SAN CASCIANO – Si svolgerà oggi, sabato 17 novembre, alle 16 nella Sala dell’Accademia dei Perseveranti in via Roma 47, organizzata dall’Accademia stessa e dalla Propositura di San Cassiano, la conferenza su “Il Crocifisso della Propositura di San Cassiano. Restauro, analisi, indagini”.

     

    E’ il primo incontro che si svolge nei locali appena rinnovati e messi a disposizione dell’Accademia dei Perseveranti.

     

    Si partirà con il saluto del presidente dell’Accademia Elisabetta Ciappi, a seguire quello di don Massimiliano Gori proposto della Collegiata di San Cassiano, a seguire gli interventi di don Stefano Tarocchi, biblista e parroco de La Romola, Roberto Cacciatori storico del territorio, Maria Pia Zaccheddu funzionario Soprintendenza Sabap Firenze, Barbara Salvadori, Susanna Bracci, Donata Magrini del CNR-ICVBC, Federico Tempesta restauratore di beni culturali lignei, Angela Matteuzzi, Lucia Cioppi, Beatrice Borgognoni, dell'Atelier s.n.c. restauro di beni cultura.

     

    Durante la conferenza probabilmente si potrà sapere se si tratta di un’opera dell’artista Baccio da Montelupo (amico di Michelangelo), con una storia particolare: arrivato dalla chiesa de La Romola alla Propositura di San Casciano nel 1948, fu sistemato sopra l’altare maggiore, per poi trovare sempre la sua sistemazione sopra l’altare maggiore ma sospeso in aria.

     

    E’ stata l’Accademia dei Perseveranti di San Casciano a sponsorizzare l’intero restauro: domenica 14 ottobre, con una cerimonia ufficiale, dopo due anni di accurato restauro, il Crocifisso è stato ricollocato sopra l’altare maggiore.

     

    Oggi,  finalmente, durante la conferenza si scoprirà tutto ciò che è emerso durante le fasi del restauro.   

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...