spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Marzo 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Tutti in fila per l’iscrizione fin dalle prime ore della mattina… Le immagini della giornata

    SAN CASCIANO – Una passerella con oltre 250 esemplari di varie razze di cani, che hanno sfilato nella splendida giornata di domenica 22 giugno nella zona sportiva de “La Botte” in occasione della 14esima Esposizione Nazionale Canina.

     

    Grazie a A.S. “La Botte” in collaborazione con Arci Caccia Circolo di San Casciano e Centro Sport Attività Ambientali.

     

    Tutti in fila per l’iscrizione fin dalle prime ore della mattina per poi tutti a preparare gli amici a quattro zampe per essere giudicati dall’apposita giuria. Un’organizzazione perfetta che, grazie a molti volontari, ha avuto ancora una volta il meritato successo.

     

    In molti hanno visitato anche la mostra fotografica “Caccia e cacciatori” organizzata da Arci Caccia Cpa Fidc con foto provenienti dall’archivio de “L’Arsomiglio” di Mercatale.

     

    Per il secondo anno sono state esposte varie fotografie inerenti a momenti di caccia nel territorio di San Casciano e Mercatale, con scatti inediti: tra queste il tiro al piattello a “La Botte” negli anni ’80, la squadra di cacciatori di San Casciano del 1953, così come foto di cacciatori della sotto sezione di Mercatale sempre del 1953.

     

    E non poteva mancare una foto di Ado Nesi, per anni titolare della bottega di armeria e articoli per caccia e pesca in piazza Pierozzi a San Casciano.

     

    Sorpresa gradita è stata la presenza di un campione italiano ed europeo che imita il canto di uccelli, Loris Dal Maistro con il figlio Francesco che ha incantato (è proprio il caso di dirlo) e attirato i presenti per la sua impressionante imitazione del canto di uccelli con l’ausilio di strumenti. Alcuni costruiti anche a lui.

     

    "Reduce da una fiera a Terni – racconta Loris – ho pensato di venire a trovare Paolo Pasqualetti, un carissimo amico e mio allievo. Ho iniziato all’età di 9 anni a fare la prima gara, dopo avere imparato il canto degli uccelli nelle varie mutazioni: perché in autunno hanno un canto in primavera ne hanno un altro

     

    "Ho vinto più volte i campionati europei e sono attualmente il campione italiano" conclude. Con lui c'è anche il figlio Francesco: "Gli ho trasmesso questa passione, insieme siamo stati anche alla trasmissione Italia’s Got Talent su Canale 5 ottenendo il pieno consenso della giuria, dopodiché sono stato invitato da Teo Mammucari allo show “Fenomenal” su Italia 1".

     

    Lasciamo così loris il figlio Francesco e l’amico Paolo, sancascianese doc, a “incantare” i presenti con le loro imitazioni di vari uccelli. Ma anche in "esclusiva"… del cinghiale, guadagnandosi consensi e applausi.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...