spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 10 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    In via Scopeti. Erano stati chiamati dopo evidenti problemi a un solaio che presentava un preoccupante avvallamento

    SAN CASCIANO – Due famiglie fuori dalle loro case di via Scopeti, collocate fra la "rotonda" in ingresso a San Casciano e il cimitero del capoluogo.

     

    E' questo l'esito dei controlli effettuati oggi dai vigili del fuoco, chiamati proprio dagli occupanti (due in una casa, uno solo nell'altra) dopo che avevano notato un preoccupante avvallamento nel pavimento.

     

    Dovuto, pare, al cedimento del solaio fra le loro case, al primo piano, e quelle al piano terreno, disabitate.

     

    Dopo i controlli effettuati e le verifiche del caso, i due appartamenti sono stati dichiarati non agibili. 

     

    Sul posto anche la polizia municipale di San Casciano e l'assessore Roberto Ciappi: non c'è stato comunque bisogno di garantire una sistemazione provvisoria alle persone, che si sono auto-organizzate con amici e parenti.

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua